Show Player

Basket, Champions League 2019-2020, 5a giornata: la Dinamo Sassari travolge Strasburgo comandando fin dall’inizio



Vittoria roboante per la Dinamo Sassari, che disintegra senza tanti problemi i francesi del SIG Strasburgo al PalaSerradimigni nel quinto turno di Champions League. Il punteggio finale è di 90-67, e la classifica ora sorride, a causa dell’aggancio al Turk Telekom Ankara (rimasto da solo per 24 ore) in testa con 4 vittorie nel girone A. Cinque gli uomini in doppia cifra per gli uomini di Gianmarco Pozzecco: Curtis Jerrells (14), Michele Vitali e Dyshawn Pierre (13), Dwayne Evans (12), Miro Bilan (11). Per gli ospiti allenati da Vincent Collet ci sono invece 21 punti di Gabe York e 13 di Thomas Scrubb.

Il primo quarto comincia con più di un’incertezza per la formazione di casa, con il picco di un facilissimo uno contro zero sbagliato inopinatamente da Pierre. Dopo meno di due minuti Pozzecco, per rimettere un po’ d’ordine, chiama time out: le cose non solo si sistemano in un lampo, ma si trasformano in un parziale di proporzioni devastanti, un 18-2 lanciato da Vitali e tenuto vivo da Pierre. La formazione ospite non c’è, e viene ulteriormente affossata dal buzzer beater di Jerrells che significa 25-10 dopo dieci minuti.

Loading...
Loading...

La Dinamo non si ferma nel secondo periodo, e arriva sul +20 (30-10) grazie a Stefano Gentile. Il distacco assume proporzioni ancora più grandi quando arriva a 27 lunghezze sul 39-12 dopo 15 minuti di gioco. A quel punto, qualcuno inizia a svegliarsi dalle parti di Strasburgo: il nome è quello di York, che guida un parziale di 0-11, l’unico reale momento di vita della formazione ospite. All’intervallo, in ogni caso, si arriva sul 47-28.

Nel terzo periodo gli uomini di coach Collet provano a risalire la china, affidandosi ancora a York che, praticamente da solo, cerca di sfidare l’intera Dinamo. Per qualche minuto il gioco funziona e Strasburgo risale fino al -14 (53-39), ma è evidente che la situazione non può durare a lungo. Vitali, infatti, segna l’inizio della nuova marcia di Sassari, che stavolta non si ferma più e trova un altro (quasi) canestro sulla sirena di Jerrells. Si va negli ultimi 10 minuti sul 71-46.

Con la partita che smette di avere ogni senso competitivo, Pozzecco svuota la panchina facendo entrare prima Magro, poi Bucarelli, infine capitan Jack Devecchi, accolto da un’ovazione del suo palasport. La nota più interessante dell’ultima fase di gioco è legata proprio alla sua tripla, che fa saltare in piedi tutto il PalaSerradimigni, legatissimo a un uomo presente ormai dal 2006 sull’isola. Finisce 90-67, e per Sassari è solo festa.

DINAMO SASSARI-SIG STRASBURGO 90-67 (25-10, 47-28, 71-46)

SASSARI – Spissu 2, McLean 4, Bilan 11, Bucarelli 2, Devecchi 3, Sorokas 9, Evans 12, Magro, Pierre 13, Gentile 7, Vitali 13, Jerrells 14. All. Pozzecco

STRASBURGO – Trice 9, Beyhurst, Serron 2, Inglis 6, Scrubb 13, Dallo 6, Tchicamboud ne, Miyem, Traoré 6, York 21, Grant 4. All. Collet

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top