Volley femminile, Serie A1 2019-2020, anticipo quarta giornata: Novara vince la battaglia con Busto Arsizio e risale la china

Più forte della sfortuna, la Igor Gorgonzola Novara batte 3-1 la Unet E-Work Busto Arsizio che, non più tardi di domenica, aveva pagatro dazio alla malasorte perdendo il libero Leonardi per infortunio. Una battaglia, durissima e lunghissima, con due squadre che si sono equivalse, decisa da qualche particolare, dal killer instinct che hanno alcune giocatrici piemontesi, come Hancock, lucidissima nei momenti delicati del match, e Vasileva, decisiva su palla alta.

I due allenatori, alle prese con problemi di formazione a causa dei tanti infortuni, fanno di necessità virtù, affidandosi alle seconde linee. Novara, priva di Brakocevic, schiera Di Iulio, rinunciando all’esperimento Arrighetti, mentre Busto Arsizio, senza l’infortunata Leonardi, schiera Wang nel ruolo di libero.

Nel primo set sembra tutto facile per Novara, che scatta avanti nettamente arrivando anche a +6, poi Orro con un filotto di servizi riporta sotto le lombarde, che hanno anche tre volte la possibilità di chiudere il set, ma non ci riescono e ne approfitta Novara per imporsi con il punteggio di 30-28.

Il set successivo non è la fotocopia del precedente solo nella prima parte, che si gioca all’insegna dell’equilibrio.Sfida punto a punto fino alle battute conclusive, con Busto che spreca altri tre set ball, ma ancora una volta Hancock e compagne riescono a ribaltare la situazione e a mettere a terra i palloni che scottano con Vasileva, migliore in campo in casa Novara, anche se Herbots si guadagna il titolo di MVP.

Nel terzo set Busto tenta la fuga iniziale (2-6) ma le due squadre sembrano avere la calamita e Novara si riporta in parità. L’equilibrio prosegue ma nel finale di set Herbots spinge avanti le sue fino al 24-21, Novara non si arrende, mette la museruola alla belga, servita fino allo sfinimento da Orro, che si fida solo di lei, ma ci pensano le novaresi con un errore a riaprire il match, regalando il 25-23 alle ospiti.

Nel quarto set, però, Novara dimostra di avere qualcosa in più. Vasilieva nel ruolo di opposta mette in difficoltà le rivali, Hancock forza gli attacchi dal centro e Busto si trova ad inseguire (16-12). Le lombarde non si fanno pregare e tornano a galla (18-18), ma i servizi di Hancock fanno la differenza nel finale ed alla fine è ancora Vasileva a chiudere sulle mani del muro avversario per il finale di 25-22.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Foto Roberto Bartomeoli Live Photosport

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Juventus-Genoa 2-1, Serie A calcio in DIRETTA: decisivo un rigore di Ronaldo nel recupero! Pagelle e highlights

Basket, EuroCup 2019-2020: miracolo di Teodosic sulla sirena, la Virtus Bologna batte un ottimo Monaco