Giro di Lombardia 2019: i favoriti. Roglic e Valverde i più attesi, occhio a Woods e Fuglsang

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA LIVE DEL GIRO DI LOMBARDIA 2019 (INIZIO ALLE ORE 10.00)

È tutto pronto per l’ultima Classica Monumento della stagione. 243 chilometri durissimi da Bergamo a Como per il Giro di Lombardia: un finale come sempre scoppiettante tra le salite della Madonna del Ghisallo, del Sormano, del Civiglio e di San Fermo della Battaglia prima dell’arrivo sul lungo lago. Siamo all’edizione numero 113, presenti tantissime stelle del ciclismo internazionale: andiamo a scoprire i papabili favoriti alla vittoria.

Il più atteso, dopo le performance recenti, non può che essere Primoz Roglic. Lo sloveno sta disputando nettamente la migliore stagione della carriera e vuole timbrare ancora il cartellino. Dopo la primavera fantastica, il podio al Giro d’Italia, la vittoria della Vuelta, si è portato a casa già i successi al Giro dell’Emilia e alla Tre Valli Varesine. La condizione è quella dei giorni migliori e l’obiettivo è sicuramente quello di riuscire a vincere la prima Monumento. Per lui a disposizione anche una squadra di livello super.

In crescita, dopo un 2019 difficilissimo (la maledizione della Maglia Iridata si è abbattuta anche su di lui?), Alejandro Valverde. Il campione spagnolo non è riuscito a difendere il titolo nello Yorkshire, poi però in Italia è apparso in buona condizione piazzandosi al Beghelli e alla Milano-Torino. In un sprint ristretto è difficilmente battibile.

Chi una Monumento, in grande stile, se l’è già portata a casa in stagione è Jakob Fuglsang. Il danese ha dato spettacolo alla Liegi-Bastogne-Liegi e vuole riprovarci nell’altra classica più dura in programma che, per caratteristiche, è ancora più adatta a lui. Il suo obiettivo, così com’è accaduto in Belgio, è ovviamente quello di staccare tutti.

Come sempre protagonista a fine stagione il canadese Michael Woods, che tra settembre e ottobre esprime sempre il meglio della sua annata. Il portacolori della EF si è imposto ieri alla Milano-Torino staccando proprio Valverde sul finale. Sul Civiglio può davvero fare il vuoto con questa gamba.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley, Coppa del Mondo 2019: Italia-Australia 3-0, quarta vittoria degli azzurri. Nelli top scorer

Boxe femminile, Mondiali 2019: Flavia Severin derubata! Domina Islambekova, la costringe al conteggio ma perde