Show Player

Basket, Eurolega 2019-2020: Milano sfida il Panathinaikos. Ad OAKA l’Olimpia deve svoltare



E’ solo l’inizio ma quella di domani sera contro il Panathinaikos è una sfida che può rappresentare una svolta nella stagione dell’Olimpia Milano. Un avvio troppo altalenante per la squadra di Ettore Messina, che non è ancora riuscita a trovare la quadra giusta, perdendo già tre partite delle sei finora giocate tra campionato ed Eurolega. Vincere ad OAKA è importante non solo per la classifica, ma proprio perchè può essere quel segnale che il tecnico siciliano spera di avere al più presto dalla sua squadra.

Una prima parte di stagione cominciata con troppe incertezze per Milano, tra infortuni (prima Micov e poi Mack), recuperi tardivi (vedi Nedovic) e sconfitte. Non è assolutamente ancora l’Olimpia di Messina, soprattutto in fase difensiva, dove l’ex ct azzurro ha sempre costruito le sue vittorie. La difesa è il primo tassello su cui Ettore Messina fonda le sue squadre ed è lui stesso a spiegare, dopo il ko con Brindisi, dove cominciano i problemi dell’Armani Exchange “89 punti dovrebbero essere sufficienti per vincere qualsiasi partita, soprattutto in casa, ma in difesa abbiamo commesso errori di ogni tipo. Ripeto sono i 92 punti subiti li ritengo inaccettabili”. 

Loading...
Loading...

Milano ha vinto con lo Zalgiris grazie ad un primo quarto con solo 7 punti subiti. Domani sera ad OAKA servirà la stessa identica intensità, vista in quei dieci minuti contro i lituani, ma con ogni probabilità bisognerà trasferirla anche nei successivi trenta minuti. E’ una partita importante anche in ottica futura, perchè il Pana rappresenta una diretta rivale per quei playoff che sono l’obiettivo della squadra milanese.

L’Olimpia ha affrontato il Panathinaikos 18 volte nella sua storia. Il record è 5-13 (4-12 se si considera solo l’Eurolega). Due le vittorie ad OAKA, la prima nel 2011/2012 e poi la seconda lo scorso, trascinata da uno strepitoso Arturas Gudaitis, il cui rientro è vicino ed è sicuramente una buonissima notizia per Milano.

A differenza di Milano, il Panathinaikos è in testa al campionato greco (privo comunque dell’Olympiacos) con tre vittorie in altrettante partite. In Eurolega, invece, dopo il successo all’esordio con la Stella Rossa, è arrivata l’incredibile sconfitta in casa dei francesi dell’Asvel, capaci di rimontare tredici nel solo ultimo quarto ai greci e di imporsi per 79-78. Un avvio di stagione targato Deshaun Thomas, che sta viaggiando a 20 punti di media, e dal solito Nick Calathes, il cui duello a distanza con Sergio Rodriguez è sicuramente uno dei tanti temi di una sfida che si presenta molto importante per entrambe le squadre.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top