Show Player

Basket, Eurolega 2019-2020: al Real Madrid il big match contro il Fenerbahce! Vincono anche Khimki e Panathinaikos



Nella prima serata di Eurolega 2019-2020 sono andate in scena quattro partite. L’highlight assoluto è stato il match tra due grandi come Real Madrid e Fernerbahce, vinto dai primi. Ad aprire il programma, però, sono state Khimki e Maccabi Tel Aviv, seguite da Panathinaikos e Stella Rossa. Nella serata ha esordito anche Milano, sconfitta a Monaco contro il Bayern. Andiamo a scoprire nel dettaglio cosa è successo nella prima serata di Eurolega.

CLICCA QUI PER LA CRONACA DI BAYERN MONACO-OLIMPIA MILANO

Loading...
Loading...

Real Madrid-Fenerbahce 81-77

Finale entusiasmante nella partita più attesa della giornata fra Real Madrid e Fenerbahce, con i primi padroni di casa a conquistare il successo allo sprint finale. La partita nella prima parte va a strappi, all’inizio domina il Real con 30-21 del primo quarto, poi risponde il Fenerbahce e a metà partita di fatto è parità. Nel secondo tempo il copione è più o meno lo stesso con gli spagnoli a fare la partita ed i turchi sempre a rincorrere anche se in maniera molto affannata e mai realmente pericolosa. Alla fine a deciderla è Facundo Campazzo che conduce un secondo tempo di livello stellare portando i “blancos” al successo con 8 assist e 14 punti totali. Dall’altra parte De Colo è monumentale mette 22 punti con tanta maturità, ma questo non basta per portare la sua squadra al successo.

Khimki Mosca-Maccabi Tel Aviv 89-83

La partita che ha aperto l’Eurolega 2019-2020 è stata vinta in maniera piuttosto netta dai russi padroni di casa che vanno avanti sin dalle prime battute, dominano fino al +14 di inizio quarto periodo e poi gestiscono in completa tranquillità l’ultima parte di gara. Decisivi nella serata i 22 punti di Alexey Shved che guida i suoi al successo. Per gli israeliani segna la sconfitta un pesantissimo 4/22 al tiro dalla lunga distanza.

Panathinaikos Atene-Stella Rossa Belgrado 87-82

Buono l’esordio anche per il Panathinaikos che in casa non si fa sorprendere dalla Stella Rossa, che nel primo quarto mette in difficoltà gli ellenici. Nick Calathes, però, nella seconda parte di gara dà la scossa ai suoi che tra secondo e terzo quarto mettono le ali e prendono il largo. Nell’ultimo periodo torna protagonista la Stella Rossa, ma la rimonta non va a segno perché gli ospiti alla sirena rimangono a -5. Fondamentali i 21 punti del sopracitato Calathes, mentre dall’altra parte del campo James Gist segna 22 che non sono sufficienti alla squadra serba.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

francesco.zambianchi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top