Basket, Eurocup 2019-2020: Brescia a caccia del terzo successo europeo contro il Darussafaka

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DI BRESCIA-DARUSSAFAKA

La Leonessa Brescia, domani alle 20.30, andrà a caccia del terzo successo europeo stagionale, tra le mura amiche, contro il Darussafaka di Istanbul. Il sodalizio lombardo è reduce da una sconfitta, di misura, sul campo di Trieste, arrivata dopo due successi in fila, tra cui vi è quello, in rimonta, contro l’Olimpia Lubiana che aveva permesso ai bresciani di entrare nel quartetto, di cui fanno parte anche i turchi, che, oggi, guida il gruppo C. Sarà, dunque, una sfida che stabilirà chi rimarrà in cima alla classifica del girone.

Brescia, dalla sua, potrà vantare un fattore campo fortissimo. Al PalaLeonessa, infatti, i bianco-blu non hanno ancora mai perso in questo inizio di stagione. Sarà, però, importante avere il miglior DeAndre Lansdowne, giocatore che con le sue fiammate sa spaccare la partita e che, al momento, è il vero ago della bilancia per il sodalizio lombardo. Non a caso, infatti, è stato lui l’uomo partita nelle due vittorie europee contro Kazan e Lubiana.

Altro punto di forza di Brescia, poi, è la difesa. I lombardi, quest’anno, hanno saputo mettere più volte la museruola alle bocche da fuoco avversarie. Contro Milano, ad esempio, hanno subito solo 65 punti e da Trento appena uno in più, mentre contro Kazan ne hanno presi solo 75. Solo contro Brindisi e Badalona la diga lombarda è realmente crollata.

Il Darussafaka, dal canto suo, è un avversario comunque molto ostico, che ha iniziato la stagione con un record complessivo, tra campionato e coppa, di 5-2. I turchi hanno una squadra molto lunga e possono fare affidamento su diversi giocatori di qualità, da Johnny Hamilton a Doron Lamb, passando per l’esperto Sinan Guler e il giovane Bonzie Colson, ex Milwaukee Bucks.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Snowboard, Coppa del Mondo Modena 2019: nove gli azzurri convocati per il big air

Lewis Hamilton F1, GP Messico 2019: “Non abbiamo speranze di battere le Ferrari”