Pattinaggio artistico, Lombardia Trophy 2019: Matteo Rizzo e Guignard-Fabbri ai nastri di partenza. Debutto per Lucrezia Beccari



L’attesa è finita. Direttamente dal ghiaccio dell’impianto sportivo IceLab di Bergamo andrà in scena questa settimana il Lombardia Trophy 2019, prestigiosa competizione di pattinaggio artistico che, insieme all’Autumun Classic International di Oakville (Canada), apre ufficialmente la nuova stagione per ciò che concerne la categoria Senior. Per l’occasione faranno il loro esordio i pattinatori azzurri che più si sono distinti nella scorsa annata sportiva, ovvero Matteo Rizzo e Charlène Guignard-Marco Fabbri.

Il gioiellino delle Fiamme Azzurre sarà protagonista di una gara non semplice dove si sfiderà con quotatissimi avversari come il cinese Jin Boyang, quarto classificato alle Olimpiadi di PyeongChang 2018 e voglioso di riscatto dopo una stagione non entusiasmante, il georgiano Morisi Kvitelashvili e i sempre temibili russi Dmitri Aliev e Andrei Lazukin. L’atleta allenato da Franca Bianconi, che ha passato l’estate in Canada alla corte di Brian Orser, cercherà di alzare l’asticella da un punto di vista tecnico probabilmente inserendo il quadruplo toeloop in combinazione e, salvo scelte conservative, cercando di realizzare per la prima volta in gara il quadruplo rittberger, elemento che, a giudicare dai video pubblicati sui social network, sembra avere già delle buone percentuali realizzative.

Loading...
Loading...

Banco di prova importante anche per i danzatori Charlène Guignard-Marco Fabbri, i quali, seppur superiori a tutti gli avversari in gara, dovranno confrontarsi con Marjorie Lajoie-Zachary Lagha, giovani canadesi di straordinario talento che hanno conquistato la medaglia d’oro nella rassegna iridata Junior 2019 di Zagabria. Saranno inoltre della partita la seconda coppia azzurra formata da Jasmine Tessari-Francesco Fioretti e Chiara Calderone-Pietro Papetti.

Particolarmente interessante sarà infine la gara dell’individuale femminile, in cui sarà presente una delle atlete più promettenti del movimento, la russa Anna Shcherbakova, piazzatasi al posto d’onore ai Mondiali Junior 2019 e in possesso di un bagaglio tecnico impressionante tra cui spicca un difficilissimo quadruplo lutz. Tante le concorrenti pronte a fare la voce grossa, dalla Campionessa Europea in carica Sofia Samodurova ed Elizaveta Tuktamysheva passando per la Vice Campionessa Mondiale 2018 Wakaba Higuchi, anche lei pronta al rilancio dopo una stagione post Olimpica opaca. Farà inoltre il suo debutto assoluto nella massima categoria l’azzurra Lucrezia Beccari, pattinatrice che abbiamo già avuto modo di conoscere in categoria Junior, dove ha collezionato per due anni consecutivi il sedicesimo posto iridato e, soprattutto, una bellissima seconda posizione alle Olimpiadi Giovanili Europee 2019, posizionandosi proprio alle spalle di Scherbakova.

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL PROGRAMMA COMPLETO DEL LOMBARDIA TROPHY 2019

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lombardia Trophy Event

Loading...

Lascia un commento

scroll to top