Mattia Binotto F1, GP Belgio 2019: “Contento per Leclerc e per Ferrari: era importante vincere. Vettel scalpita”

Charles Leclerc ha vinto il GP del Belgio 2019, domenica indimenticabile per il pilota della Ferrari che ha conquistato la prima vittoria in carriera. La Ferrari ha rotto il digiuno ed è riuscita a trovare il primo successo stagionale, l’annata è stata molto difficile fino a questo punto ma finalmente a Spa si è potuto festeggiare grazie al talentuoso monegasco mentre Sebastian Vettel si è dovuto accontentare della quarta posizione alle spalle delle Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Il team principal Mattia Binotto ha rilasciato le prime dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport: “Sono contento per Leclerc, per la squadra, per i tifosi: la gara è stata difficile e dura, abbiamo sofferto ma l’importante era portarla a caso, sono contento per come l’abbiamo portata a casa, anche di squadra. Bisogna ringraziare Vettel che oggi ha corso per il team. Speravamo nella doppietta ma le gare sono anche queste ed è stato difficile proteggere la posizione, avremo comunque altre occasioni a partire da Monza. Leclerc è andato forte per tutto il weekend, come in Bahrain. Oggi è stato molto veloce e si è meritato questo gradino più alto sul podio, se l’è conquistato, l’ha voluto anche per Hubert a cui era molto vicino. Se lo merita“.

Un appunto sulla strategia: “Rallentare Hamilton era importante e se avessimo fermato Vettel in quel frangente sarebbe comunque rientrato dietro a Bottas, quindi abbiamo preferito lottare in pista. L’usura non era molto elevata ma era un degrado stesso della gomma, è successo con entrambi i piloti. Questa vittoria fa bene al morale di tutti noi e spero anche dei tifosi, li aspettiamo in Piazza Duomo a Milano il 4 settembre per festeggiare insieme i 90 anni“.

E poi una chiosa su Sebastian Vettel che non festeggia da esattamente un anno quando vinse a Spa nel 2018: “Anche lui scalpita, vuole vincere. Non mancheranno le occasioni. Anche oggi ha fatto un buon primo stint, ci saranno occasioni anche per lui: ne sono certo“.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO F1, GP Belgio 2019: l’applauso per Hubert durante la gara, tutta la pista ricorda il pilota scomparso

Golf, European Tour 2019: Sebastian Soderberg trionfa all’Omega European Masters in un pazzo playoff a 5, beffati McIlroy e Gagli