Show Player

Vuelta a España 2019: i possibili scenari tattici della tappa di oggi (31 agosto). Percorso movimentato, attenzione alle fughe



Prosegue all’insegna dell’imprevedibilità e dello spettacolo la Vuelta a España 2019. Dopo la straordinaria di Alejandro Valverde (Movistar) sul durissimo arrivo in salita di Mas de la Costa e la riconquista della maglia rossa da parte di Miguel Angel Lopez (Astana), il gruppo si appresta a vivere un’altra giornata piuttosto interessante. L’ottava tappa prenderà il via da Valls e si concluderà a Igualada per un totale di 166.9 km, con una distanza decisamente contenuta e soprattutto con un tracciato che si presta a molteplici scenari tattici differenti. Molto difficile immaginare una nuova battaglia tra gli uomini di classifica, considerata la presenza di un unico GPM, ma il percorso movimentato potrebbe adattarsi tanto alle caratteristiche dei velocisti più resistenti quanto ad un coraggioso attacco da lontano.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA DI OGGI DELLA VUELTA DALLE 12.45

Loading...
Loading...

La prima parte dopo la partenza da Valls non presenterà salite classificate, ma un continuo susseguirsi di brevi strappi sulle cui pendenze infiammerà la battaglia per dare vita alla fuga di giornata. Difficile prevedere quale potrà essere il comportamento del gruppo: in linea teorica spetterebbe all’Astana tenere sotto controllo la situazione, ma la formazione kazaka in occasione della tappa di Ares del Maestrat ha concesso appositamente margine agli attaccanti per permettere a Miguel Angel Lopez di cedere il simbolo del primato. Evadere dal plotone inoltre non sarà certamente semplice e la maggior parte delle squadre proverà ad inserire almeno un corridore nella fuga per lasciare lavorare gli avversari. Dopo il traguardo volante di Sant Joan de Vilatorrada inizierà un breve tratto prevalentemente pianeggiante che porterà all’unica salita di giornata, il Puerto de Montserrat (7.4 km al 6.6%). Dallo scollinamento mancheranno 27 km senza ulteriori difficoltà fino al traguardo di Igualada.

La Vuelta a España 2019 è su Eurosport | Guarda ora Eurosport su DAZN | Il Primo Mese è Gratis

La presenza della salita complica e non poco la lettura tattica della frazione. Le squadre dei velocisti più resistenti potrebbero provare a tenere sotto controllo la fuga per poi impostare un’andatura conservativa, ma si esporrebbero al rischio di qualche contrattacco. Diversamente nessun interesse nel mantenere un ritmo troppo sostenuto da parte delle formazioni degli uomini di classifica, considerate le pendenze assolutamente pedalabili e non adatte a fare selezione. La tappa si presenta in sostanza come una vera e propria incognita. L’ipotesi più probabile resta quella di una fuga, magari anche piuttosto consistente, composta da uomini che non rappresentano alcun pericolo in classifica generale e destinati a giocarsi il successo sul Puerto de Montserrat oppure nella volata ristretta ad Igualada. Le sorprese saranno comunque sempre dietro l’angolo e sicuramente lo spettacolo non mancherà.

Tutto il ciclismo dei canali Eurosport è disponibIle su DAZN. Attiva subito il tuo mese gratis

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top