Ciclismo, Europei 2019: Filippo Ganna tra i favoriti della cronometro maschile. L’azzurro insegue la consacrazione anche su strada – OA Sport
Ciclismo, Europei 2019: Filippo Ganna tra i favoriti della cronometro maschile. L’azzurro insegue la consacrazione anche su strada

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA CRONOMETRO MASCHILE ELITE DALLE ORE 15.00

Cominceranno ad entrare nel vivo nella seconda giornata gli Europei 2019 di ciclismo su strada in scena ad Alkmaar, nei Paesi Bassi, in questa settimana. Il programma della rassegna continentale vedrà infatti svolgersi la cronometro individuale maschile, la prima prova dedicata ai professionisti del calendario. Il tracciato misurerà 22.4 km, con caratteristiche naturalmente adatte agli specialisti, mentre le tante assenze apriranno interessanti possibilità anche ai corridori italiani. La Spagna ha deciso di disertare completamente l’appuntamento e mancherà anche il belga Victor Campenaerts, vincitore delle ultime due edizioni.

Filippo Ganna sarà la principale speranza per la squadra azzurra e si presenterà al via con tutte le carte in regola per ritagliarsi un ruolo da protagonista e centrare il primo grande risultato della carriera su strada dopo le innumerevoli vittorie in pista. Il passaggio al Team INEOS ha permesso al 23enne verbanese di compiere un ulteriore salto di qualità e le due vittorie al Tour de la Provence e al Campionato Italiano ne sono la più evidente dimostrazione. Da un corridore capace di aggiudicarsi per tre volte il titolo iridato nell’inseguimento individuale su pista è lecito aspettarsi comunque un’ulteriore crescita e la maglia azzurra potrebbe conferire una carica supplementare nelle gambe del fuoriclasse italiano. Anche Edoardo Affini potrebbe cercare di far saltare il banco considerata la stagione nel complesso positiva con la Mitchelton-Scott e il titolo U23 conquistato lo scorso anno.

Nonostante le tante assenze non mancheranno alcuni interpreti di assoluto valore della specialità. Da seguire con grande attenzione soprattutto la coppia belga formata dal nuovo fenomeno Remco Evenepoel e da Yves Lampaert, campione nazionale a cronometro nel 2017. Lo svizzero Stefan Kung, il britannico Alex Dowsett, l’irlandese Edward Dunbar, il danese Kasper Asgreen, l’olandese Jos Van Emden ed il ceco Jan Barta rappresenteranno altri nomi da tenere sotto stretta osservazione in ottica successo finale. Il livello non particolarmente elevato potrebbe comunque essere considerato un elemento in più in favore della coppia italiana che aspira ad un piazzamento sul podio.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Artsiom Bayandzin / Shutterstock.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis, Fabio Fognini: “Dopo gli US Open deciderò se operarmi al piede”

Ciclismo, prime testimonianze sulla morte di Lambrecht. Wisniewski: “Aveva la milza lacerata e il fegato schiacciato”