Show Player

Giro della Valle d’Aosta 2019, seconda tappa: a Valsavaranche vince Inkelaar in solitaria, Bellicaud nuovo leader



Dopo il secondo posto nella classifica generale dello scorso anno, l’olandese Kevin Inkelaar (Groupama) torna a sorridere sulle strade della Valle d’Aosta con la vittoria sull’arrivo in salita di Valsavaranche. Il talento classe 1997 ha lasciato sul posto i compagni di fuga a 10 km dal traguardo, arrivando al traguardo a braccia alzate in tutta tranquillità. Cambio in testa alla classifica generale con Jeremy Bellicaud (CR Bourgogne), che diventa il nuovo leader della corsa, superando in classifica Ide Shelling.

I 137 km che portavano fino al traguardo di Valsavaranche sono stati il palcoscenico di una frazione frizzante, scoppiata in tutto il suo splendore negli ultimi chilometri tutti all’insù. La fuga di giornata ha avuto fortuna sulle rampe del primo GPM di giornata, il Dounes, quando, al chilometro 52, un drappello di undici corridori ha preso definitivamente la corsa in mano.

Loading...
Loading...

Sul secondo GPM, quello che portava a Verrogne, dal gruppo è evaso anche l’uomo più atteso della 56esima edizione del Giro della Valle d’Aosta: il colombiano Augusto Rubio Reyes. Il portacolori dell’Aran Cucine si è agevolmente riportato sulla testa della corsa, ma ha perso poi contatto con i fuggiti all’inizio della salita finale.

Proprio sull’ultima asperità, ai -17km, si è diviso il gruppo in fuga, con sette atleti che hanno preso il largo. Come detto Inkelaar ha salutato la concorrenza, prendendo il largo ai -10km. Stefano Oldani (Kometa) e Filippo Conca (Biesse Carrera) hanno provato a rispondere all’attacco, ma alla fine si sono dovuti accontentare della volata per il podio insieme all’etiope Mulu Hailemichael (Dimension Data). Oldani ha chiuso secondo, mentre Conca è giunto quarto.

Con il sesto posto odierno Jeremy Bellicaud (CR Bourgogne) è riuscito a strappare la maglia di leader a Ide Shelling, crollato a sei minuti dalla vetta. Secondo a 1’01” nella generale c’è il belga Mauri Vansevenant (Vulsteke), mentre terzo a 2 minuti si trova Adam Hartley (SEG).

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Comunicato stampa

Loading...

Lascia un commento

scroll to top