Giro d’Italia 2019, Primoz Roglic: “Domani potremmo lasciare la Maglia Rosa. Con l’assenza di Dumoulin non cambia nulla”

TERRACINA – Un altro giorno in Maglia Rosa, il quarto di fila per Primoz Roglic dopo lo spettacolare successo nella cronometro iniziale del Giro d’Italia in quel di Bologna. Lo sloveno al momento è il vero padrone della Corsa Rosa: ha già un vantaggio rassicurante su tutti i rivali ed appare ovviamente il più in forma nel gruppo. Nella cronometro di San Marino potrebbe addirittura aumentare le distanze.

Al momento però appare molto alta la tensione per il corridore della Jumbo-Visma, sempre pronto a fuggire dai microfoni dei giornalisti: difficilmente infatti si è trovato in una situazione simile, che sembra ancora far fatica a gestire.

Dopo aver saltato l’intervista di rito con la Rai però lo sloveno ha deciso di presentarsi in conferenza stampa dopo l’arrivo di Terracina.

Il suo commento sulla neutralizzazione dell’ultimo giro: “Vari corridori sono andati a parlare con la giuria, è stata una decisione giusta. Vogliamo stare al sicuro, già ieri avete visto cos’è successo”. 

La tappa di domani sarà molto mossa e ci potrebbe essere la possibilità dell’arrivo di una possibile fuga da lontano: “Perché non lasciare la Maglia Rosa a qualcuno domani? Abbiamo visto il percorso e potremmo prendere questa decisione”.

Sul ritiro prematuro di Tom Dumoulin: “Per me non cambia nulla. La cosa principale è stare concentrati. Dobbiamo fare il nostro lavoro al meglio. Non è importante contro chi siamo in corsa, l’importante è fare il meglio possibile con la squadra”. 

Oggi la notizia del coinvolgimento di Koren, corridore sloveno, nell’Operazione Aderlass: “Per me è triste. Abbiamo tanti buoni corridori, è triste per il ciclismo sloveno e per il ciclismo in generale”. 

Sulla tappa di ieri, nella quale è stato l’unico tra i big ad arrivare nel primo gruppo nonostante le cadute: “Devi essere sia forte che fortunato, ma bisogna assolutamente lottare per le prime posizioni in gruppo per evitare pericoli”.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2019 Primoz Roglic

ultimo aggiornamento: 15-05-2019


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pagelle Giro d’Italia 2019, voti quinta tappa: nessuno come Ackermann. Viviani si ferma sul più bello

Vela, Europei Finn 2019: Giles Scott sempre al comando, Federico Colaninno in crescita ma ancora nelle retrovie