Giro d’Italia 2019, la tappa di oggi (Cassino-San Giovanni Rotondo): possibili scenari tattici. Potrebbero muoversi gli uomini di classifica

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA SESTA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA 2019 CASSINO-SAN GIOVANNI ROTONDO DALLE 11.00

Eccoci alla sesta tappa del Giro d’Italia 2019 da Cassino a San Giovanni Rotondo. 238 km per la seconda frazione più lunga di questa edizione della Corsa Rosa che presenta un finale insidioso, magari adatto ai finisseur o i big della generale.

La prima parte prevede delle brevi ascese seguite da un tratto in pianura dov’è posizionato lo sprint intermedio di Bojano. Si tornerà poi a salire verso Campobasso, poi una discesa verso la metà della tappa, un altro piccolo dentello, e via, ancora pianura, per una tappa decisamente nervosa. Il finale è molto particolare perchè a 32 km dal traguardo troviamo il GPM di seconda categoria di Coppa Casarinelle, un’ascesa di ben 15 km con una media del 4,4% e punte del 9%. Dopodiché eccoci davanti ad una breve discesa che porta al traguardo volante di San Marco in Lamis ai meno 13 che sarà il preludio verso l’ascesa a San Giovanni Rotondo. Il punto più critico si trova a 8 km all’arrivo, ma il finale non è affatto semplice, con un arrivo in leggera salita, impegnativo, da attacco secco per qualche finisseur, stile classiche; però attenzione ai big dallo spunto veloce.

È una possibile giornata da fuga con un finale difficile per gli sprinter. Roglic al contempo vorrebbe lasciare momentaneamente la “pesante” leadership per evitare troppa e precoce pressione, così ha detto ieri, ma ci sarà da fidarsi? Quindi, in questo caso, la sua Jumbo-Visma non dovrebbe lavorare per favorire dei fuggitivi; anche se non è una cosa così scontata davanti ad un finale che si adatta molto alle caratteristiche dello sloveno. Comunque, fuga o attacco da parte dei big, la corsa dovrebbe decidersi nei chilometri finali, una lotta destinata a pochi e in cui i velocisti dovrebbero rimanere esclusi. Chi si sentirà pronto e con le gambe buone per affrontare l’arrivo di San Giovanni Rotondo potrebbe tentare una fuga da lontano, se non farsi vedere al GPM di Coppa Casarinelle per cercare di fare la differenza ma anche la fortuna.

È una frazione che sembra adatta al duo della UAE Team Emirates formato da Diego Ulissi e Valerio Conti, già apparsi in ottima forma a Frascati. Altri finisseur potrebbero essere Tony Gallopin (AG2R La Mondiale) e Bob Jungels (Deceuninck-Quick Step). Mentre per gli attacchi da lontano tra i nomi papabili troviamo Fausto Masnada (Androni Giocattoli-Sidermec), Thomas De Gendt (Lotto Soudal) o Ion Izagirre (Team Astana). Ma anche I big della generale potrebbero iniziare a muoversi, come lo stesso Primoz Roglic (parole della vigilia a parte), un uomo dallo spunto veloce assieme a Simon Yates (Mitchelton-Scott) o Davide Formolo (BORA-Hansgrohe); e attenzione a Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), che in tal caso non dovrà farseli scappare.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter 

@lisa_guadagnini

Foto: Valerio Origo

 

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Giro d’Italia 2019, Sesta tappa Cassino-San Giovanni Rotondo in DIRETTA: orario d’inizio, tv e streaming. Il programma completo

Giro d’Italia 2019, l’accusa di Marco Frapporti sulla tappa di Frascati: “Il gruppo ha ripreso la fuga perché è stato trainato da auto e moto”