Parigi-Roubaix 2019: tutti i dieci italiani al via. Matteo Trentin la punta, Gianni Moscon l’incognita

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA PARIGI-ROUBAIX A PARTIRE DALLE ORE 11.00

Saranno dieci gli italiani al via della Parigi-Roubaix 2019. Un contingente quindi molto ristretto per questa terza Classica Monumento della stagione, che conferma i problemi del movimento azzurro. L’ultimo successo italiano nell’Inferno del Nord risale addirittura al secolo scorso, quando nel 1999 si impose Andrea Tafi. Da quel momento in poi un lungo digiuno, che pare destinato a prolungarsi.

Sulla carta le maggiori speranze saranno riposte sul campione europeo Matteo Trentin (Mitchelton-Scott), che ha saputo lottare con i migliori in quasi tutte le corse di questa stagione. Quasi appunto, perché proprio nell’ultima, il Giro delle Fiandre, ha colto solamente un 21° posto, un segnale quindi non proprio positivo in vista di domenica. Le sue caratteristiche si adattano al percorso, ma servirà una corsa perfetta per riuscire a rimanere nel gruppo di testa, visto che fino ad ora il suo miglior piazzamento alla Roubaix è un 36° posto nel 2016.

Chi invece ha già saputo essere grande protagonista in questa corsa è Gianni Moscon (Team Sky), che ha chiuso quinto nel 2017, lottando fino all’ultimo metro nel velodromo per la vittoria. Tuttavia è difficile prevedere cosa farà quest’anno, visto che c’è la grande incognita legata alla sua condizione fisica. Infatti il 24enne trentino fino ad ora ha faticato molto nelle classiche del pavé a causa di una caduta all’UAE Tour, che ha compromesso la sua preparazione.

Proverà invece a stupire all’esordio Davide Ballerini (Astana). Il giovane lombardo si è messo in evidenza più volte in questa prima parte di stagione e alla Roubaix potrebbe entrare in qualche azione da lontano. Debutto anche per Edoardo Affini (Mitchelton-Scott), che potrà fare ulteriore esperienza. Troveremo poi Daniel Oss (Bora-Hansgrohe), che sarà un ultimo uomo fondamentale per Peter Sagan. Lavoreranno per i rispettivi capitani anche Jacopo Guarnieri (Groupama – FDJ), Marco Marcato (UAE-Team Emirates) e il veterano Daniele Bennati (Movistar). Infine in gara vedremo anche Iuri Filosi (Delko Marseille Provence) e Filippo Fortin (Cofidis, Solutions Crédits).

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

 

alessandro.farina@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lotta, Europei 2019: Riccardo Abbrescia e Fabio Parisi sconfitti all’esordio nella greco-romana, ora sperano nel ripescaggio

Pattinaggio di figura, World Team Trophy 2019: Papadakis-Cizeron incantano nella free dance con un nuovo record. Quinto posto per Guignard-Fabbri