Giro di Romandia 2019: ultimo test prima del Giro d’Italia. Presenti Primoz Roglic ed Elia Viviani

Passa dalla Svizzera l’ultimo appuntamento di preparazione in vista del Giro d’Italia 2019 che scatterà l’11 maggio in quel di Bologna. Come di consueto ci si sposta in terra elvetica, per il Giro di Romandia, dopo le Classiche delle Ardenne: breve corsa a tappe che anticipa il primo grande giro stagionale. Si comincia domani, martedì 30 aprile, ultima tappa in programma domenica 5 maggio.

Percorso

Sei le frazioni, tra le quali due cronometro. Si parte con circa 4 chilometri contro il tempo, utili soprattutto per delineare la prima maglia di leader (difficilmente creerà grandi distacchi). Poi un paio di frazioni mosse e non scontate, una pianeggiante, che dovrebbe prevedere una volata di gruppo, e l’ultima in linea con l’arrivo in vetta a Torgon che sicuramente deciderà la classifica. Si chiude ancora a cronometro, con 17 chilometri in quel di Ginevra.

Favoriti

Accoppiata da paura per il Team Jumbo Visma: c’è l’olandese Steven Kruijswijk a scortare lo sloveno Primoz Roglic, lanciato verso la Corsa Rosa dove sarà tra i principali protagonisti. Occhio però a non sottovalutare Geraint Thomas: il vincitore dell’ultimo Tour de France sarà in scena con la nuova maglia del Team Ineos (che è andato a sostituire il Team Sky). Il russo Ilnur Zakarin è stato spesso protagonista a queste latitudini e ci riproverà. Da seguire anche il canadese Michael Woods (Education First). Nome a sorpresa quello del giovanissimo Remco Evenepoel, pronto a stupire anche tra i grandi.

Italiani

L’uomo più atteso è sicuramente Elia Viviani: il capitano della Deceunick Quick-Step vuole lanciarsi al meglio verso il Giro d’Italia dove andrà a caccia della Maglia Ciclamino e di più vittorie possibili. Con lui nello squadrone belga anche Martinelli, Sabatini e Capecchi. Per le volate c’è anche Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida). Consonni, Petilli e Ravasi, i giovani a guidare l’UAE Emirates. Matteo Moschetti e Jakub Mareczko proveranno a farsi vedere negli sprint.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Elia Viviani Geraint Thomas Giro di Romandia 2019 Primoz Roglic

ultimo aggiornamento: 29-04-2019


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Toto Wolff F1, GP Azerbaijan 2019: “Il pilota più veloce in pista è stato Charles Leclerc”

Hockey prato, Finals Series 2019: Italia mostruosa, 4-2 alla Malesia e prima piazza nel girone! Si vola in semifinale