Ginnastica artistica, Europei 2019: buon avvio dell’Italia in qualifica, Mozzato ed Edalli secondo e terzo nell’all-around

Ottimo inizio per l’Italia agli Europei 2019 di ginnastica artistica che sono incominciati oggi alla Netto Arena di Stettino (Polonia). Nella prima suddivisione del turno di qualificazione maschile erano impegnati due azzurri che hanno terminato la propria fatica con profitto: Nicolò Mozzato è secondo nel concorso generale (81.565) e precede di un soffio Ludovico Edalli (81.430), al comando svetta l’armeno Artur Davtyan (82.465).

Mancano ancora due suddivisioni al termine del turno preliminare ma i nostri portacolori sono ampiamente in corsa per la qualificazione alla finale dell’all-around, riservata ai primi 24 della classifica (massimo due atleti della stessa Nazione). Il giovane debuttante, alla prima uscita col body della Nazionale maggiore dopo aver vinto l’oro nel giro completo agli Europei juniores, ha saputo fare meglio del veterano che ha partecipato alle Olimpiadi di Rio 2016. Mozzato si è messo in luce soprattutto al corpo libero (14.000), al volteggio (14.300) e alla sbarra (14.133) ma si è ben difeso anche alle parallele (13.600), al cavallo (12.866) e agli anelli (12.666). Edalli ha avuto un picco alla sbarra (14.166, ma è caduto in uscita) e sugli amati staggi ha portato a casa 13.633, un po’ sottotono tra quadrato (13.466) e cavallo (13.366), nella parte centrale della gara sono arrivati un 13.466 agli anelli e un volteggio poco convincente (13.333). Diamo uno sguardo alla situazione sui vari attrezzi.

CORPO LIBERO – Il finlandese Emil Soravuo conferma la propria crescita e guida la classifica con 14.366 davanti al greco Christoforos Konstantinidis (14.300) e al nostro Mozzato (14.000).

CAVALLO CON MANIGLIE – Scendevano in pedana tre grandi specialisti ma non sono riusciti a esaltarsi come ci si aspettava. Il croato Robert Seligman (13.966) precede il connazionale Filip Ude (13.733) e l’armeno Artur Davtyan (13.666): i punteggi sembrano bassi per poter ambire alla finale, staremo a vedere come si svilupperà la situazione.

ANELLI – Non incantano particolarmente gli armeni Artur Avetisyan (14.266) e Artur Davtyan (14.000), l’accesso all’atto conclusivo sembra peer il momento molto lontano.

VOLTEGGIO – Bei colpi dell’israeliano Andrey Medvedev (14.533) e dell’armeno Artur Davtyan (14.316).

PARALLELE PARI – Per il momento guida Artur Davtyan (13.633) davanti agli azzurri Ludovico Edalli (13.633) e Nicolò Mozzato (13.600) ma non sono punteggi interessanti in ottica finale.

SBARRA – Sul ferro è arrivata la grande stoccata della mattinata per merito del croato Tin Srbic, il Campione del Mondo 2017 si è spinto fino a 14.500 (5.9) e insegue la medaglia. Alle sue spalle gli italiani Edalli (14.166) e Mozzato (14.133).

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: UEG

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Europei 2019 ginnastica Ludovico Edalli Nicolò Mozzato Tin Srbic

ultimo aggiornamento: 10-04-2019


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Parigi-Roubaix 2019, ufficializzati i 29 settori in pavé: 55 km sulle pietre, ripulita la Foresta di Arenberg. Le stellette di difficoltà

Calcio, Milan deferito alla Camera Arbitrale CFCB: non rispettato il requisito di pareggio di bilancio