Show Player

Pattinaggio artistico, Mondiali 2019: i favoriti del singolo maschile. Yuzuru Hanyu a caccia del terzo oro; Uno e Nathan Chen vedono il podio



Inutile dirlo. La gara più attesa ai prossimi Campionati Mondiali di pattinaggio artistico, in partenza il 18 marzo presso la Super Arena di Saitama (Giappone), è senza dubbio quella del singolo maschile, in cui ci sarà come protagonista assoluto il monumento della disciplina Yuzuru Hanyu.

Il fuoriclasse nipponico, al rientro dal tormentatissimo infortunio alla caviglia subito durante il warm up del programma libero alla Rostelecom Cup (conclusa eroicamente al primo posto), è motivato a conquistare davanti al pubblico di casa la terza medaglia d’oro mondiale dopo quella del 2014 (ottenuta proprio a Saitama) e quella del 2017 di Helsinki. Tutti i dati, ovviamente, sono a favore dell’alieno, in questo momento, nonostante le poche gare disputate, in testa al ranking sia nello short program (110.53) che nel totale (297.12). Per ciò che concerne il programma libero il primato è andato al compagno di squadra Shoma Uno che, in occasione dei Four Continents 2019, ha registrato nel segmento un punteggio di 197.36.

Loading...
Loading...

Proprio il Vice Campione Olimpico è certamente uno dei candidati principali per conquistare una posizione sul podio, così come anche il detentore del titolo iridato Nathan Chen, trionfatore dell’ultima Finale Grand Prix di Vancouver. Da tenere sotto stretta osservazione anche il talento cinese Boyang Jin che, nonostante abbia iniziato la stagione con il piede sbagliato, ha dimostrato ampia ripresa ai Four Continents, dove ha convinto pubblico e addetti ai lavori conquistando una incoraggiante seconda posizione.

Il ghiaccio nipponico vedrà anche il debutto nella rassegna mondiale del campione del futuro, il coreano Junhwan Cha, pattinatore che ha letteralmente fatto impazzire gli spettatori durante l’ultima annata sportiva, specialmente con il suo programma libero pattinato sulle note de “Romeo & Juliet“. Oltre alla presenza del canadese Keegan Messing, del rigenerato Michal Brezina e del russo Mikhail Kolyada (in cerca di riscatto dopo la debacle ai Campionati europei) sarà davvero curioso vedere dove riuscirà a piazzarsi il nostro gioiellino Matteo Rizzo, pattinatore che, con le sue caratteristiche e con il quadruplo toeloop ormai consolidato, potrebbe puntare in modo prepotente alla top 10, infrangendo l’ennesimo record della carriera.

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL PROGRAMMA COMPLETO DEI MONDIALI DI SAITAMA

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: ISU Figure Skating

Loading...

Lascia un commento

scroll to top