Ginnastica, Vanessa Ferrari verso Baku: “Convivo con i dolori, stringo i denti per la Coppa del Mondo”


Vanessa Ferrari si prepara ad affrontare la tappa della Coppa del Mondo di ginnastica artistica che si disputerà nel weekend a Baku (Azerbaijan). La Leonessa torna in pedana a tre settimane dal trionfo di Melbourne e il suo obiettivo è quello di incamerare punti pesanti per la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020: venerdì le qualificazioni alla trave e al corpo libero, domenica le eventuali finali.

La bresciana, che ieri ha disputato la prova podio, ha rilasciato delle dichiarazioni al Corriere della Sera (edizione Brescia): “Il problema principale è sempre legato ai tendini, perché se sto bene posso giocarmela ovunque. Essendo stata lontana dalle gare per oltre un anno non sapevo come avrebbero reagito: la prima è andata, faccio di tutto per raggiungere i miei obiettivi. Purtroppo sento ancora dolore, continuo a monitorare la situazione: per queste gare di Coppa del Mondo stringo i denti e convivo con le infiammazioni e i dolori. Avrò poi qualche mese per risolvere il problema“.

L’allieva di Enrico Casella parla anche del suo nuovo esercizio al quadrato: “La scelta della musica “Bambola” di Betta Lemme è nata per caso, continuavo a cercare una nuova canzone e questa mi è piaciuta subito“. La 28enne si è soffermata su questo particolare momento della sua vita: “La serenità è fondamentale, ma io sono abbastanza turbata dai problemi ai tendini: diciamo che sto cercando di fare il possibile per raggiungere il miglior livello di serenità e per lavorare al meglio“. E poi sulla trave che è “sempre incerta e difficile. Sto lavorando al meglio delle mie possibilità per portare a casa tanti punti per la qualificazione olimpica“.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top