Ginnastica artistica, Road to Olympic Games: le italiane di interesse e la possibile Nazionale, il gruppo di azzurre nel progetto

Manca poco più di un anno alle Olimpiadi di Tokyo 2020 e siamo nel pieno del periodo di preparazione al grande evento, la corsa verso il Sol Levante è già partita e in palestra si sta lavorando per presentarsi all’appuntamento nel miglior modo possibile. La Nazionale Italiana di ginnastica artistica femminile deve ancora staccare il pass e dovrà centrare la missione ai Mondiali di ottobre ma va ricordato che la Federazione ha stilato il progetto Road to Olympic Games (R.O.G.) all’interno del quale sono inserite le ginnaste ritenute di interesse nazionale.

Sono ovviamente presenti le Fate della classe 2003 (Giorgia Villa, Elisa Iorio, Asia e Alice d’Amato) ma anche Giada Grisetti, Caterina Cereghetti, Desiree Carofiglio, Martina Maggio e Lara Mori che negli ultimi anni hanno vestito il body azzurro. Presenti anche le grandi veterane come Vanessa Ferrari, Martina Rizzelli e Carlotta Ferlito oltre a Sofia Busato che speriamo di rivedere al più presto. Le atlete sono suddivise in due livelli: TI (atlete del Team Italia, seniores) e IN (Atlete di interesse nazionale, juniores e non tutti sono eleggibili per Tokyo 2020), il livello di ogni atleta è definito da una lettera (A la più alta, D la più bassa) e da un numero che indica il livello dei risultati già ottenuti (1 il più alto, 4 il più basso).

 

ROAD TO OLYMPIC GAMES, LE ITALIANE DI INTERESSE:

Basile Martina TIC3
Busato Sofia TIC3
Carofiglio Desirée TIC3
Cereghetti Caterina TIC3
Cocciolo Maria Vittoria TIC4
D’Amato Alice TIA1
D’Amato Asia TIA1
Ferlito Carlotta TID4
Ferrari Vanessa TIB2
Grisetti Giada TIC3
Iorio Elisa TIA1
Linari Noemi Francesca TIC3
Maggio Martina TIB2
Mori Lara TIB2
Rizzelli Martina TIC3
Villa Giorgia TIA1

Andreoli Angela INA1
Campagnaro Camilla INA2
Cotroneo Giulia INA1
Esposito Manila INB2
Federici Alessia INA1
Leone Giorgia INA1
Messali Giulia INB2
Minotti Micol INB2
Vincenzi Chiara INB2

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Alessia Lunghi

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Golf, European Tour 2019: cinque italiani al Kenya Open, nuovo ingresso in calendario. Lorenzo Gagli difende il titolo

F1, cambiano le qualifiche per il Mondiale 2020? Possibile introduzione della Q4 e sfida tra i migliori 8