Tennis, ATP Buenos Aires 2019: Lorenzo Sonego conquista gli ottavi di finale. L’azzurro supera in tre set Nicolás Jarry


Ottime notizie dalla terra rossa di Buenos Aires (Argentina). Lorenzo Sonego (n.109 ATP) ha superato il cileno Nicolás Jarry (n.47 del mondo) con il punteggio di 6-7 (3) 6-4 6-3 in 2 ore e 28 minuti di partita e ha ottenuto l’accesso agli ottavi di finale del torneo argentino. Un’ottima prestazione del 23enne nostrano che, nonostante le fatiche delle qualificazioni, ha espresso un tennis di alto livello, specie dal secondo parziale in avanti, centrando il bersaglio grosso. Sonego affronterà nel prossimo turno il vincente della sfida tra lo spagnolo Roberto Carballes Baena (n.119 del ranking) e il giapponese Taro Daniel (n.73 ATP).

Nel primo set il servizio la fa da padrone. Entrambi i giocatori ottengono tanti punti da questo fondamentale, rendendo complicata la risposta al rivale. Un match atipico sul rosso, quindi, visto che gli scambi sono estremamente brevi e i due contendenti cercano la soluzione definitiva dopo massimo tre colpi. Quindici dopo quindici però la maggior potenza di Jarry mette in difficoltà Sonego che nel decimo game è costretto a fronteggiare tre set point, salvandosi però prontamente con prime molto solide. L’epilogo non può che essere al tie-break e la maggior profondità del dritto del cileno fa la differenza portando a due minibreak che consegnano nelle mani del sudamericano il parziale sul 7-3, forte del 71% dei punti conquistati con la prima di servizio e del 73% con la seconda.

Nel secondo set l’azzurro alza lo standard del suo tennis, dando maggior accelerazione al proprio dritto. Un atteggiamento maggiormente aggressivo che gli vale il break nel quarto gioco. Il n.47 del mondo però risponde immediatamente, giocando a tutto braccio colpi di grande qualità e strappando il turno in battuta al nostro portacolori. Entrambi cercano di forzare ed è Jarry a commettere più errori nel decimo game, consentendo al torinese di incamerare un nuovo break e il set sullo score di 6-4, con l’80% dei quindici conquistati in battuta nel parziale.

Nel terzo set Sonego prende il comando delle operazioni. Il cileno è decisamente falloso, perdendo in termini di consistenza. Il classe ’95 piemontese non concretizza due palle break nel quarto game ma poi, grazie ad alcuni vincenti di pregevole fattura, crea lo strappo decisivo al termine di un infinito sesto gioco, concretizzando l’opportunità alla sesta palla break. Confortato da 2 ace, dal 100% dei punti con la prima di servizio e dall’82% con la seconda, l’azzurro fa proprio il match sul 6-3 ed archivia la pratica con merito.

 

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: lev radin / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top