Scherma, Europei Cadetti e Giovani 2019: prime medaglie azzurre. Bronzo per Tommaso Martini e Gaia Pia Carella


Sono cominciati oggi a Foggia i Campionati Europei Cadetti e Giovani. Già nella prima giornata sono arrivate le prime medaglie azzurre, entrambe di bronzo, con Tommaso Martini nel fioretto maschile Cadetti e con Gaia Pia Carella nella sciabola femminile Cadetti.

Tommaso Martini ha visto fermare il suo cammino solamente in semifinale, dopo essere stato battuto per 15-9 dal tedesco Arwen Borowiak, che poi ha conquistato la medaglia d’oro, battendo in finale il russo Zakhar Kozlov con il punteggio di 15-12.
Un ottimo Europeo comunque quello del fiorettista toscano, che aveva raggiunto la zona medaglia, dopo aver sconfitto nei quarti di finale il ceco Marek Totusek per 15-8. Si è fermato invece ad un passo dal podio Giuseppe Franzoni, eliminato nei quarti dal croato Borna Spoljar con il punteggio di 15-12.

Franzoni aveva superato agli ottavi in un derby tutto azzurro Damiano Di Veroli per 15-12, mentre Giulio Lombardi è uscito al primo turno, sconfitto 11-10 dal britannico William Lonsdale.

Il secondo bronzo di giornata è quello di Gaia Pia Carella. Purtroppo la pugliese non è riuscita a raggiungere l’ultimo atto, venendo sconfitta nettamente per 15-5 in semifinale dalla turca Nisanur Erbil, che poi ha vinto anche la medaglia d’oro, superando in finale la russa Mariya Zinyukhina per 15-13.

Eliminazione agli ottavi per Benedetta Fusetti, sconfitta in rimonta dalla russa Vlada Plekhanova per 15-13. Fuori ai sedicesimi invece Federica Guzzi Susini (15-13 dall’ucraina Sofiia Golovkina) mentre Lucrezia Del Sal è stata eliminata al primo turno all’ultima stoccata per 15-14 dalla turca Tugce Rana Kaya.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Bizzi Federscherma

Lascia un commento

scroll to top