Karate, Premier League Dubai 2019: Clio Ferracuti e la squadra femminile di kata in finale! Mattia Busato in corsa per il terzo posto


Azzurri grandi protagonisti anche nella seconda giornata di gare della Premier League di karate a Dubai (Emirati Arabi Uniti). Dopo la finale ottenuta ieri dal veterano Luigi Busà nei -75 kg, oggi è la giovane Clio Ferracuti a prendersi la scena, raggiungendo l’atto conclusivo nei +68 kg. La 22enne nativa di Roma è tornata ad esprimersi al meglio sul tatami, mettendosi così definitivamente alle spalle la delusione dei Mondiali. Domani sfiderà la francese Anne Laure Florentin per conquistare il primo successo nel circuito.

Il cammino di Ferracuti si è aperto con la netta vittoria 8-2 contro l’olandese Ingrid Creemers, poi ha superato 6-3 l’egiziana Shaaban Okila Menna e 3-2 la finlandese Titta Keinanen. Infine in semifinale l’azzurra ha battuto 4-2 l’egiziana Aisha Mohamed. Subito eliminata invece Alessia Coppola Neri, travolta 7-0 dalla statunitense Maya Wasowicz.

L’Italia centra anche un’altra finale grazie a Carola Casale, Noemi Nicosanti e Michela Pezzetti, che si giocheranno la vittoria nel kata a squadre. La formazione delle Fiamme Oro ha vinto brillantemente sia il primo turno, con 23.14 punti del kata Paiku, che il secondo, con 23.4 del kata Nipaipo, raggiugendo così la finale dove domani sfiderà l’Iran.

Prova brillante anche di Mattia Busato, che lotterà per il terzo gradino del podio nel kata individuale. L’azzurro, dopo la battuta di arresto di Parigi, torna quindi subito ai vertici, grazie al terzo punteggio (23.88) nel turno decisivo. Domani Busato sfiderà nella finale 3°-4° posto il giapponese Arata Kinjo, mentre il duello per il successo sarà nuovamente tra lo spagnolo Damian Quintero e il nipponico Ryo Kiyuna. Eliminati al secondo turno Alessandro Iodice e Alessio Ghinami e al primo Gianluca Gallo e Daniele Petrillo.

Si ferma invece ad un passo dalla finale per il terzo posto il cammino di Michele Martina nei -84 kg. Il campione europeo è stato sconfitto 4-0 al secondo turno dei ripescaggi dall’azero Turgut Hasanov, nel combattimento decisivo per raggiungere la finale 3°-4° posto. In precedenza Martina era stato superato 1-0 dal turco Ugur Aktas, che in finale affronterà l’iraniano Ali Fadakar. Subito fuori invece Christian Ferrara. Nei +84 kg stop al secondo turno per Simone Marino, mentre la finale sarà tra il giapponese Hideyoshi Kagawa e il francese Mehdi Filali.

Nei -68 kg Silvia Semeraro viene sconfitta in finale di pool 2-1 dall’austriaca Alisa Buchinger, mentre Emma Pecirep esce al primo turno. La finale sarà tra l’egiziana Feryal Abdelaziz e l’azera Irina Zaretska. Infine nei -61 kg viene eliminata al secondo turno Laura Pasqua, mentre al primo Daria Pitta, la finale vedrà opposte l’egiziana Giana Lotfy e la francese Gwendoline Philippe.

 

 

alessandro.farina@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIJLKAM

Lascia un commento

scroll to top