Judo, Grand Slam Parigi 2019: Antonio Esposito eliminato ai ripescaggi, gli altri azzurri fuori prima dei quarti


La seconda e ultima giornata del Grand Slam di Parigi è andata in archivio con lo svolgimento degli ultimi sette tabelloni in programma, che hanno regalato grande spettacolo al pubblico francese presente sugli spalti dell’AccorHotels Arena di Parigi-Bercy. La selezione italiana di judo non è riuscita a rimpinguare il proprio bottino dopo i due podi conquistati da Fabio Basile e Odette Giuffrida nella giornata di ieri, anche se sono comunque arrivate delle prestazioni apprezzabili.

Nella categoria -81 kg erano impegnati due judoka italiani ed il migliore è stato Antonio Esposito, il quale ha bissato il settimo posto raccolto all’esordio stagionale nel Grand Prix di Tel Aviv. Il nostro portacolori ha superato i primi due turni per ippon costringendo il rumeno Vlad Visan e l’islandese Sveinbjorn Iura ad essere sanzionati con tre shido, mentre agli ottavi di finale ha sconfitto il francese Armann Khalatian (giustiziere al primo turno del n.3 al mondo Takeshi Sasaki) conservando il waza-ari di vantaggio sino al termine dell’incontro. Esposito è poi incappato in due sconfitte consecutive per ippon maturate al Golden Score contro il tedesco Dominic Ressel (che ha poi vinto il torneo) ed il russo Alan Khubetsov. Il secondo azzurro, Matteo Marconcini, si è sbarazzato agevolmente del congolese Cedrick Kalonga e del dominicano Medickson Del Orbe Cortorreal per poi essere estromesso dalla competizione agli ottavi dal temibile belga Matthias Casse.

Nei -90 kg il sorteggio non è stato benevolo con Nicholas Mungai, reduce dall’ottimo secondo posto a Tel Aviv, il quale è stato inserito nello stesso spicchio di tabellone dell’ungherese Krisztian Toth. L’azzurro ha sbrigato facilmente la pratica del primo incontro contro l’armeno Arsen Khandzhian ma ha solamente sfiorato l’impresa nel secondo turno contro Toth, subendo la squalifica per tre shido dopo 3’27” di Golden Score (il magiaro ne aveva due). Eliminazione all’esordio per Alice Bellandi, campionessa iridata juniores in carica nei -70 kg, che è stata sconfitta dall’ostica canadese Kelita Zupancic per aver subito un waza-ari nel corso del Golden Score.

Di seguito il riepilogo dei podi della seconda giornata del Grand Slam Parigi 2019 di judo:

-70 kg F
1 Ono (Jpn)
2 Pinot (Fra)
3 Niizoe (Jpn) e Timo (Por)

-78 kg F
1 Malonga (Fra)
2 Malzahn (Ger)
3 Umeki (Jpn) e Chen (Chn)

+78 kg F
1 Ortiz (Cub)
2 Kindzerska (Aze)
3 Sone (Jpn) e Kim Minjeong (Kor)

-81 kg M
1 Ressel (Ger)
2 Muki (Isr)
3 Mollaei (Iri) e Khubetsov (Rus)

-90 kg M
1 Gwak (Kor)
2 Bozbayev (Kaz)
3 Nagasawa (Jpn) e Toth (Hun)

-100 kg M
1 Liparteliani (Geo)
2 Wolf (Jpn)
3 Cho (Kor) e Paltchik (Isr)

+100 kg M
1 Kim Sungmin (Kor)
2 Harasawa (Jpn)
3 Kokauri (Aze) e Kageura (Jpn)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: IJF

Lascia un commento

scroll to top