Golf, WGC-Mexico Championship 2019: Dustin Johnson si porta in testa nel secondo giro. Francesco Molinari ottimo 13°


Dustin Johnson balza al comando della classifica al termine del secondo giro del WGC-Mexico Championship 2019, primo appuntamento stagionale per il World Golf Championship. Sul par 71 del Chapultepec Golf Club di Città del Messico lo statunitense, n.3 del ranking mondiale, ha messo in mostra una grandissima solidità firmando un giro in 67 colpi e portandosi in testa con uno score complessivo di -11. Il 34enne originario della Carolina del Sud non ha messo a segno neppure un bogey nelle prime 36 buche e si trova in ottima posizione per tentare di conquistare il sesto successo in carriera in eventi del WGC.

Alle spalle di Dustin Johnson, con due colpi di ritardo, si trova la coppia formata dal nordirlandese Rory McIlroy, al comando questa mattina e partito fortissimo con tre birdie nelle prime quattro buche prima di rallentare il ritmo e chiudere in 70, e dallo statunitense Matt Kuchar, che ha terminato in 67. Altri due colpi più indietro una seconda coppia, composta dallo spagnolo Sergio Garcia e dall’inglese Tommy Fleetwood (autore del miglior giro di giornata in 65) con uno score complessivo di -7. L’australiano Cameron Smith e l’inglese Ian Poulter sono appaiati in sesta posizione a -6, mentre l’ottavo posto è occupato dal tailandese Kiradech Aphibarnrat, dal sudafricano Richard Sterne, dall’inglese Tyrrell Hatton e dagli statunitensi Charles Howell III e Tiger Woods.

Molto positiva la giornata di Francesco Molinari, unico italiano in gara. Il fuoriclasse azzurro sta dimostrando una forma eccellente nonostante l’influenza che ne ha posticipato il rientro in campo e si trova al momento al tredicesimo posto in classifica con uno score complessivo di -4 per il torneo. Dopo il giro di ieri chiuso in par, il vincitore della Rolex Series 2018 ha risalito posizioni grazie ad un secondo round terminato in 67 colpi, brillando soprattutto nelle seconde nove buche con ben quattro birdie. Molinari, che si trova in compagnia del sudafricano Louis Oosthuizen e dell’olandese Joost Luiten appena fuori dalla top10, ha tutte le carte in regola per provare a scalare ulteriormente la classifica e centrare un grande risultato nel fine settimana.

 

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

scroll to top