Ginnastica artistica, come saranno i body dell’Italia? Le anticipazioni sui nuovi leotard delle azzurre: Sigoa accanto alla Nazionale


ESCLUSIVA OA SPORT – C’è grande curiosità in merito ai body che verranno indossati dalla Nazionale Italiana di ginnastica artistica femminile nel corso della stagione appena incominciata, le ragazze vestiranno i leotard prodotti da Sigoa che dal 1° gennaio 2019 è diventata partner ufficiale della Federazione Ginnastica d’Italia: l’azienda brianzola sarà il fornitore esclusivo dei body per le squadre femminili e per le atlete individualiste che si cimenteranno in campo internazionale. Sarà un anno intensissimo per le azzurre che andranno a caccia della qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020, i Mondiali di Stoccarda ad ottobre saranno l’evento clou dove la formazione guidata da Enrico Casella inseguirà il pass per la rassegna a cinque cerchi.

Abbiamo incontrato Giorgia Buzzi, fondatrice e proprietaria di Sigoa insieme alla sorella Sabrina: il brand dal Fiore di Loto si è sempre fatto riconoscere sul mercato per l’unicità dei suoi capi e per lo stile unico che li caratterizza, la cura e la preziosità del dettaglio si sono sempre sposate alla perfezione con le elevate performance tecniche che sono richieste a un abbigliamento sportivo.

Giorgia, ci puoi dare qualche anticipazione sui body che verranno utilizzati dall’Italia nel corso di questa stagione?

Al momento sono in ballottaggio due linee: una che punta sulle sfumature dell’azzurro-blu e una che si concentra sui classici colori Sigoa (rosso, bianco, nero) ma ovviamente con dei tocchi del tricolore italiano. Saranno dei body a manica lunga per quanto riguarda le gare, poi naturalmente ci saranno anche le creazioni riservate alla prova podio e agli allenamenti che saranno differenti. Questo per quanto riguarda la squadra, i Mondiali saranno l’appuntamento più importante dell’anno.

Il debutto ufficiale di Sigoa in campo gara accanto alla FGI avverrà nel weekend del 21-24 febbraio quando Vanessa Ferrari e Martina Rizzelli parteciperanno alla tappa di Coppa del Mondo a Melbourne.

Esattamente, anche se ovviamente saranno impegnate come individualiste. Vanessa ha optato per un body dalle tonalità bordeaux, uno dei suoi classici più amati. Martina, invece, ha scelto un capo che punta sul verde petrolio. Sono due creazioni molto eleganti che sicuramente esalteranno le loro caratteristiche.

Quando verranno presentati ufficialmente i body?

Faremo una preview il 24 febbraio a Busto Arsizio in occasione della prima tappa della Serie A, ma in quella circostanza presenteremo esclusivamente la realizzazione pensata per la prova podio. L’occasione per ammirare le ragazze con i body Sigoa da gara sarà il Trofeo di Jesolo: il 2-3 marzo potrete vedere la nostra Nazionale con le nuove realizzazioni. Posso già dire che per la rassegna iridata stiamo pensando ad altro ma lo sveleremo prima dell’evento: il nostro obiettivo è quello di rendere subito riconoscibile l’Italia, di esaltare l’eleganza e la bellezza delle nostre ginnaste con uno stile unico e impeccabile.

Ci puoi spiegare come si realizza un body?

I tessuti sono di lycra che poi vengono lavorati, ci vogliono circa due ore per realizzare un body ma perché siamo molto brave e nel corso degli anni abbiamo maturato un’esperienza importante. Ovviamente alla base c’è un’idea e ogni occasione è buona per pensare, posso prendere ispirazione da qualsiasi cosa e ho spesso tante idee: lo studio è in continua evoluzione, prima di arrivare al disegno ci vuole del tempo. Poi appunto si va al banco e realizziamo il capo: possono essere semplici o complessi a seconda dei casi, a volte possono esserci dei body con 3000-4000 strass e ovviamente questo incide anche sul prezzo. Le nostre taglie vanno dalla 1^ alla 6^, in base al peso dell’atleta.

Le realizzazioni di Sigoa sono conosciute in tutte il circuito internazionale, spesso si sottolinea la lucentezza dei capi: quali sono i segreti?

Spesso utilizziamo diverse tipologie di strass, ognuno crea una luminosità diversa, un gioco di luci che è davvero unico. Mi piace giocare anche con la grandezza dei singoli strass, gli accostamenti fanno sempre la differenza. È tutto un insieme che esalta poi al meglio le caratteristiche della ginnasta”.

E se dovessi riassumere cos’è per te realizzare un body?

Creare un body è come dipingere un quadro, mettere poi gli strass è come comporre un gioiello“.

 

CHI È SIGOA?

Un’azienda italiana vivace, innovativa e ambiziosa specializzata nella produzione di body di alta qualità per la ginnastica artistica maschile e femminile che coniuga la ricercatezza delle linee e la preziosità del dettaglio alle alte performance tecniche dei tessuti dei propri capi.

Nata e attiva nell’hinterland produttivo milanese, Sigoa esporta le sue creazioni in numerosi paesi nel mondo sottolineando con i propri capi la passione tutta italiana per la moda, l’arte e la bellezza delle forme. In quasi vent’anni dall’anno della sua fondazione, il brand dal Fiore di Loto non ha mai smesso di crescere e di rinnovarsi fino a diventare oggi una delle marche più conosciute sul mercato di riferimento e contraddistinte nel mondo per lo stile unico dove la cura e la preziosità del dettaglio Made in Italy si sposano alle elevate performance tecniche del capo sportivo.

Sigoa è partner ufficiale della Federazione Ginnastica d’Italia. Da anni collabora con la Federazione Greca e la Federica Croata come partner e fornitore ufficiale. Vanessa Ferrari, Elisabeth Seitz e Marco Lodadio sono i testimonial del brand. Sabrina e Giorgia Buzzi sono le fondatrici dell’azienda, rispettivamente a capo dell’amministrazione e della produzione di Sigoa.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto su gentile concessione di Sigoa

Lascia un commento

scroll to top