Combinata nordica, Mondiali 2019: medaglie lontane per l’Italia, obiettivo top10 per Alessandro Pittin


Per l’Italia conquistare una medaglia ai Mondiali di combinata nordica a Seefeld (Austria) è più un sogno che una possibilità concreta. In questa stagione infatti nessun azzurro è ancora riuscito a salire sul podio in Coppa del Mondo e sulla carta sarà difficile che questo trend si inverta proprio nella rassegna iridata.

L’atleta di punta della nostra Nazionale sarà Alessandro Pittin, che potrà ambire ad un piazzamento nella top10. Il 28enne carnico fino ad ora è stato indubbiamente il più brillante dei nostri nel massimo circuito internazionale. Il suo migliore risultato in stagione è però il nono posto ad Otepää ed è quindi più realistico pensare ad un piazzamento in linea con quello, che un exploit da zona medaglia. Quest’ultimo potrebbe arrivare solo con un salto perfetto dal trampolino, visto che poi sugli sci stretti Pittin è capace di sbaragliare davvero la concorrenza. In ogni caso la gara su cui puntare è la seconda Gundersen, visto che si salterà dal trampolino piccolo di Seefeld, più adatto alle sue caratteristiche rispetto a quello di Innsbruck.

Per quanto riguarda invece le gare a squadre, avremo qualche chance nella team sprint. La coppia formata da Pittin e Samuel Costa può infatti essere in grado di lottare con le migliori, come dimostrato dal quarto posto in Val di Fiemme. Considerando però che si gareggerà sul trampolino grande di Innsbruck, gli azzurri dovranno fare i migliori salti della stagione per poter restare in corsa per una medaglia. Difficile invece pensare che l’Italia possa essere competitiva nella staffetta, visto il livello delle squadre avversarie. L’ultimo precedente è l’ottavo posto delle Olimpiadi, visto che a Ruka la nostra Nazionale non aveva partecipato.

 

 

alessandro.farina@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: By LZ6387Own work, CC BY-SA 4.0, Link

Lascia un commento

scroll to top