Basket, 19a giornata Serie A 2019: Milano asfalta Pesaro! Torino torna al successo contro Sassari, Varese espugna Trieste

James Nunnally AX Armani Exchange Milano - Victoria Libertas Pesaro Legabasket 2018/2019 - LBA Milano, 10/02/2019 Foto Ciamillo-Castoria


Prosegue con le altre tre partire in programma questo pomeriggio la 19a giornata della Serie A 2018-2019 di basket. Tutto come da pronostico tra Milano e Pesaro, con la formazione di Pianigiani che ha riscattato la sconfitta a tavolino contro Pistoia ed è tornata al successo anche in campionato. Vittoria importantissima in chiave salvezza per Torino contro Sassari, mentre Varese ha lanciato un significativo segnale di risveglio espugnando il difficile campo di Trieste.

Nella prima partita in programma Torino ha sconfitto nettamente Sassari con il punteggio di 102-83 ritrovando la vittoria dopo un periodo di grandissima difficoltà. Dallas Moore (20 punti), James McAdoo (20 punti) e Mouhammadou Jaiteh (18 punti e 12 rimbalzi) hanno trascinato al successo gli uomini di Paolo Galbiati, mentre Jaime Smith (26 punti) e Tyrus McGee (20 punti) non sono bastati alla formazione di Vincenzo Esposito per evitare la terza sconfitta consecutiva. Torino ha cominciato al meglio prendendo subito un buon margine e chiudendo il primo quarto sul +13 grazie alla tripla di Poeta (33-20). Spissu e Carter hanno provato a ridurre il distacco prima dell’intervallo (57-46), ma i padroni di casa hanno allungato ulteriormente nella ripresa portandosi sul +21 con dieci minuti da giocare (81-60) e ipotecando di fatto la vittoria.

Nella seconda sfida del pomeriggio Varese ha ottenuto un prestigioso successo sull’ostico campo di Trieste chiudendo sul 96-104 una partita condotta per gran parte del tempo dagli uomini di Attilio Caja. Prestazione superlativa di Giancarlo Ferrero (28 punti con 6/7 da tre), ben supportato da Jean Salumu (15 punti) e dalla solita prova corale della formazione lombarda. Chris Wright e Hrvoje Peric (19 punti per entrambi) sono stati invece i migliori tra le fila dei padroni di casa. Punteggio elevato sin dal primo quarto, chiuso avanti dagli ospiti (24-27). Grande equilibrio nel secondo periodo, con Trieste a trovare il vantaggio grazie a Sanders, prima di lasciarsi sorprendere da Scrubb e Moore e chiudere il primo tempo sul 50-59. Nella ripresa Varese è sempre riuscita a respingere i tentativi di rientrare in partita degli uomini di Dalmasson, aumentando anche il margine nel terzo quarto grazie ad un incontenibile Ferrero (69-83), e gestendo il vantaggio nell’ultimo periodo.

Tutto come da pronostico infine tra Milano e Pesaro, con la netta vittoria della squadra di Simone Pianigiani per 111-74. La formazione allenata da Matteo Boniciolli è caduta sotto i colpi di James Nunnally (25 punti) e della coppia azzurra composta da Simone Fontecchio (18 punti) e Amedeo Della Valle (17 punti). Qualche segnale positivo per il tecnico triestino da parte di Lamond Murray (20 punti) e di Erik McCree (18 punti). Pesaro non è stata mai realmente in partita, accumulando un significativo distacco già nel primo periodo a causa di uno scatenato Nunnally (29-18). Milano ha aumentato ulteriormente il margine nel secondo quarto portandosi sul +31 all’intervallo (59-28) e rendendo di fatto la ripresa una semplice formalità.

 

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Lascia un commento

scroll to top