Volley, i migliori italiani della 16^ giornata di Superlega. Giannelli-Vettori strepitosi, Zaytsev torna alla grande, Piano granitico


Nel weekend si è disputata la 16^ giornata di SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile (il turno si completerà tra un mese con i recuperi Monza-Vibo Valentia e Sora-Siena). Di seguito gli italiani che si sono messi maggiormente in luce in questo turno.

SIMONE GIANNELLI e LUCA VETTORI. I protagonisti italiani della magica vittoria di Trento contro Perugia, i dolomitici dominano il big match e balzano in testa alla classifica grazie allo show della diagonale azzurra. Il palleggiatore è perfetto in cabina di regia, insiste su Kovacevic, gestisce Russell, sfrutta Lisinac e chiama in causa a ripetizione il caldissimo opposto che chiude con 13 punti (eccellente 68% in fase offensiva) convincendo su tutta la linea.

OSMANY JUANTORENA e FABIO BALASO. Civitanova suda le fatidiche sette camicie, va sotto 1-2 contro Verona, teme la sconfitta ma si salva e vince al tie-break dopo una battaglia tiratissima. Sokolov e Leal giganteggiano ma la Pantera (19 punti, 52% in attacco e 72% in ricezione) e il libero azzurro (60%) sono determinanti per avere la meglio sugli scaligeri e conservare il terzo posto in classifica.

IVAN ZAYTSEV. Doveva tornare tra una decina di giorni, invece lo Zar è guarito prima del previsto e nel derby contro Ravenna ha fatto la differenza: l’opposto di Modena ruggisce mettendo a segno 14 punti (5 muri, 43% in attacco) e si presenta più splendente che mai.

MATTEO PIANO. Il capitano di Milano si sta confermando su ottimi livelli in questo momento della stagione, i meneghini sono quinti in classifica anche grazie al centrale i cui 13 punti (3 muri) sono fondamentali per imporsi sul campo di Latina.

ALBERTO POLO e MARCO VOLPATO. I centrali di Padova continuano a esprimersi su ottimi livelli, contro Castellana Grotte segnano 9 punti a testa (73% e 64% in attacco) e sono determinanti per il successo.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

scroll to top