Salto con gli sci, Coppa del Mondo Zakopane 2019: Johann Andre Forfang guida le complicate qualificazioni, fuori Insam e Colloredo

Johann Andre Forfang | Credits: Marcin Kadziolka / Shutterstock


A Zakopane le qualificazioni della gara sul trampolino HS134 disputate questa sera regalano più di un argomento di discussione: prima un rinvio di 15 minuti, poi una nevicata, infine un vento inclemente mettono in seria difficoltà i saltatori, tant’è che sono molti i risultati a sorpresa. A concludere al comando è una coppia norvegese, quella formata da Johann Andre Forfang e Robert Johansson: il primo salta 138.5 metri per 129.8 punti, il secondo 135.5 metri per 123.9 punti.

La vera notizia, però, riguarda Ryoyu Kobayashi: il giapponese incappa in quello che, senza ombra di dubbio, è il suo peggior salto dell’intera stagione, chiudendo a 120 metri con un punteggio di 101.9. Kobayashi, ad ogni modo, avrà la possibilità di riscattarsi domenica, una volta esaurita la prova a squadre.

Al terzo posto si classifica lo sloveno Timi Zajc, in grado di arrivare a 134.5 metri e realizzare 122.2 punti, mentre finiscono dietro di lui l’austriaco Stefan Kraft (130.5 metri per un punteggio di 122.1) e il russo Evgeniy Klimov (136.5 metri, ma qualche piccola imperfezione che lo fa scendere a 121.9 punti).

Completano la rassegna dei primi dieci Aleksander Zniszczol (Polonia, 128.5 metri per 118.9 punti), Karl Geiger (Germania, 131.5 metri con punteggio di 116.7), Antti Aalto (Finlandia, 116.3 punti venuti da un salto lungo 134.5 metri), Roman Koudelka (Repubblica Ceca (132.0 metri per un punteggio di 115.6) e Dawid Kubacki (Polonia, 125.5 metri saltati con 115.2 punti realizzati).

Pagano le condizioni difficili anche altri big, oltre a Kobayashi: è il caso di due dei più acclamati tra i padroni di casa, Kamil Stoch e Piotr Zyla, rispettivamente 25° (124 metri, 107 punti) e 40° (113.5 metri con 89.1 punti).

Fuori entrambi gli italiani iscritti, non in grado di far fronte alle complicatissime condizioni che si sono trovati di fronte: Alex Insam finisce 60° con 100 metri saltati e un punteggio di 64.6, mentre è subito dietro di lui Sebastian Colloredo, che va un po’ più lontano (102.5 metri) ma fa peggio (60.6 punti).

Numerose sono state le variazioni delle stanghe di partenza: dalla 12 si è passati alla 14 e poi alla 15, per poi ritornare alla 13 e chiudere di nuovo con la 12 dal salto di Karl Geiger in poi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.rossini@oasport.it

Credits: Marcin Kadziolka / Shutterstock

Lascia un commento

scroll to top