Rugby, Guinness Pro 14 2019: ancora super Benetton Treviso, Warriors battuti 20-17


Ancora uno show a Monigo, timbrato Benetton Treviso. La squadra veneta quest’anno fa sul serio: l’obiettivo è quello dei play-off per quanto riguarda il Guinness Pro 14 2019. Arriva la terza vittoria di fila nella competizione: dopo i due successi natalizi nei derby d’Italia con le Zebre, la franchigia guidata da Crowley si impone in casa anche sui Glasgow Warriors per 20-17, confermando così la terza piazza nel proprio raggruppamento.

È capitan Dean Budd il grande protagonista di giornata e, soprattutto, del primo tempo. L’azzurro va due volte in meta (14′ e 29′), a rispondere per i Warriors sono Johnson (25), Horne (40) che portano gli ospiti in vantaggio dopo i primi 40′ di gara. Il pubblico spinge i padroni di casa che al 50′ vanno avanti nel punteggio con la meta di Steyn. Hastings trova il pari al piede, ma subito dopo un piazzato di Allan vale il +3. Batti e ribatti sul finale, ma Benetton Treviso non si fa sorprendere e porta a casa la vittoria.

Benetton Treviso-Glasgow Warriors 20-17

Benetton Rugby: 15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan, 9 Dewaldt Duvenage, 8 Abraham Steyn, 7 Giovanni Pettinelli, 6 Sebastian Negri, 5 Dean Budd (C), 4 Irné Herbst, 3 Simone Ferrari, 2 Hame Faiva, 1 Nicola Quaglio.
A disposizione: 16 Tomas Baravalle, 17 Cherif Traore, 18 Tiziano Pasquali, 19 Federico Ruzza, 20 Marco Lazzaroni, 21 Tito Tebaldi, 22 Ian McKinley, 23 Marco Zanon.

Marcatori Benetton
Mete: Budd (14, 29), Steyn (50)
Trasformazioni: Allan (14)
Calci di punizione: Allan (67)

Glasgow Warriors: 1 Jamie Bhatti, 2 Grant Stewart, 3 Siua Halanukonuka, 4 Tim Swinson, 5 Scott Cummings, 6 Ryan Wilson (C), 7 Chris Fusaro, 8 Adam Ashe, 9 George Horne, 10. Adam Hastings, 11 Niko Matawalu 12 Sam Johnson, 13 Stafford McDowall, 14 Robbie Nairn, 15 Ruairdh Jackson.
A disposizione: 16 Kevin Bryce, 17 Alex Allan, 18 D’Arcy Rae, 19 Rob Harley, 20 Matt Smith, 21 Nick Frisby, 22 Brandon Thomson, 23 Lee Jones.

Marcatori Warriors
Mete: Johnson (25), Horne (40)
Trasformazioni: Hastings (25, 40)
Calci di punizione: Hastings (62)

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LPS/Ettore Griffoni

Lascia un commento

scroll to top