Pallanuoto femminile, Europa Cup 2019: il Setterosa con l’Olanda per provare a blindare il primo posto


Ultimi giorni di ritiro per il Setterosa in vista della delicatissima sfida di Europa Cup contro l’Olanda: a Trieste le azzurre si giocano un pezzo di stagione ed è imperativo vincere per chiudere ogni discorso di primato nel girone. Le ragazze di Fabio Conti sono a punteggio pieno dopo due vittorie di misura in casa contro l’Ungheria e la Francia, e la vittoria esterna proprio ad Eindhoven che ha dato il via alla cavalcata della nostra Nazionale.

Olanda e Ungheria si giocheranno il secondo posto domani sera e quindi la sfida di martedì potrebbe essere un vero e proprio scontro diretto che, se vinto dalle azzurre, potrebbe metterle al riparo da qualsiasi tentativo di rimonta. Una vittoria dell’Ungheria però in Olanda potrebbe oltremodo rimescolare le carte e far divenire di capitale importanza la sfida di ritorno con le magiare.

La Nazionale italiana di pallanuoto femminile in questi giorni ad Ostia, allargata nel numero fino a 24 unità per disputare delle amichevoli, sta testando un nuovo sistema GPS per avere un numero ancora maggiore di dati da processare in vista della prossima sfida, prendendo in considerazione anche gli spostamenti in vasca delle atlete.

Le azzurre stanno prendendo confidenza con le nuove regole decise dalla FINA, ma è necessario ricordare che questo girone di Europa Cup verrà disputato interamente con le vecchie regole. Sarà a partire dalla Final Six che verranno adottate le nuove regole (che però non si utilizzano in campo italiano ed europeo), ed allora le azzurre dovranno essere pronte. Bisogna andare alla SuperFinal di World League, lì c’è in palio il primo pass per le Olimpiadi del 2020.

 

 

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Claudio Bosco LPS

Lascia un commento

scroll to top