Pallanuoto, Champions League 2019: Pro Recco devastante a Bologna sull’Eger, primo posto in cassaforte


Pro Recco mette la freccia, sfrutta il pareggio tra Barceloneta e Brescia, le prime due inseguitrici, e scappa via nel girone preliminare della Champions League di pallanuoto, lanciato già verso la prima piazza nel raggruppamento. I campioni d’Italia sanno soltanto vincere nella massima competizione continentale: a Bologna, ancora una volta nel particolare scenario romagnolo, oggi sono davvero devastanti per tre quarti di gara. L’Eger tiene testa solo nell’ultimo quarto, quando la tensione era già scesa: 17-7 per la banda di Rudic. La differenza sia a livello tecnico che a livello fisico si nota subito: Ivovic è davvero strepitoso, al centro Aicardi e Kayes non si fermano. Molto bene anche la pattuglia azzurra: due reti per Velotto, Renzuto e lo stesso Aicardi.

PRO RECCO-EGER 17-7 (4-1, 5-0, 5-1, 3-5)

Pro Recco: Bijac, F. Di Fulvio 1 (rig.), Mandic 2, Bukic, Renzuto 2, Velotto 2, Aicardi 2, Echenique 3, Figari 1, F. Filipovic 1, A. Ivovic 3, Kayes, Tempesti. All. Rudic  

Eger: Csiszar, D. Lukacs, S. Rasovic 1, Avramovic, Hosnyanszky 1 (rig.), Santa 1, Ad. Decker, Murisic 2, Gyarfas 1, Vlachopoulos 1, Kurti, B. Biros, Valics. All. Dabrowski  

Arbitri: Achladiotis (Gre) e Rakovic (Srb)

Note: sup. num. Pro Recco 6/12, Eger 4/5. Rigori: Pro Recco 1/1, Eger 1/1. Tempesti sostituisce Bijac nel IV quarto

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LPS/Marco D’Alò

Lascia un commento

scroll to top