Golf, PGA Tour 2019: Xander Schauffele trionfa grazie ad un ultimo round da sogno. 27° Francesco Molinari

Xander Schauffele | Credits: masuti / Shutterstock


Grazie ad un sontuoso ultimo round da -11 Xander Schauffele risale la classifica aggiudicandosi il Sentry Tournament of Champions (montepremi 6,5 milioni di dollari), tappa d’esordio del PGA del nuovo anno. 8 birdie, 2 eagle ed un solo bogey permettono all’americano di imporsi nella kermesse riservata ai vincitori di tornei della passata stagione. -23 (269 colpi) lo score complessivo ottenuto sul percorso par 73 del Kapalua Plantation Course di Kapalua (Hawaii, Stati Uniti). Seconda piazza con -22 per lo statunitense Gary Woodland, leader dall’inizio fino a poche buche dal termine. Completa il podio con il punteggio di -18 l’americano Justin Thomas.

-15 e quarta posizione per l’australiano Marc Leishman, il nordirlandese Rory McIlroy e lo statunitense Dustin Johnson. Quest’ultimo non riesce a portare a casa per la terza volta in carriera il torneo dei campioni. Settimo a -14 l’americano Bryson DeChambeau che precede di una lunghezza i connazionali Patton Kizzire e Webb Simpson, ed infine lo spagnolo Jon Rahm.

Francesco Molinari non riesce purtroppo a chiudere in bellezza esibendosi in un round in passivo da +1. L’Italiano chiude in 27esima posizione con il punteggio totale di -1. Molinari è parso ancora lontano dal livello di gioco ottimale che raggiungerà step-by-step nelle prossime settimane.

Per Schauffele, 25enne di San Diego, il titolo colto nelle Hawaii è il quinto della sua giovane carriera da professionista dopo Northern California Open 2015, Greenbrier Classic 2017, Tour Championship 2017 e WGC-HSBC Champions 2018.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Shutterstock

Lascia un commento

scroll to top