Ciclocross, Coppa del mondo Hoogerheide 2019: successi belgi nelle gare giovanili, quarto l’azzurro Jakob Dorigoni

Inizia nel segno del Belgio la tappa di Coppa del Mondo di ciclocross in corso ad Hoogerheide, in Olanda, con ben due successi dei corridori di casa nelle gare giovanili. Andiamo dunque ad analizzare nel dettaglio i risultati della mattinata.

Iniziamo dalla gara junior, vinta da Witse Meeussen, classe 2001 che realizza il miglior tempo negli ultimi due giri, con una proiezione che lascia di sasso tutti i principali avversari, chiudendo la prova con il crono di 41’46”, precedendo per nove secondi lo spagnolo Carlos Canal, il primo a selezionare il gruppo nelle fasi iniziali. Completa il podio l’altro belga Lennert Belmans, a 21 secondi. Per Meeussen si tratta del terzo successo in sette gare, che gli vale anche la vetta della classifica di Coppa.

Lontani gli italiani, con Samuele Leone 11°, Emanuele Huez 21°, Davide De Pretto 24°, Davide Toneatti 27°, Luca Pescarmona 31° e Tommaso Bergagna 32°.

Negli under23 assistiamo invece ad una vera e prova di forza di Eli Iserbyt, che dopo appena un giro stacca tutti ed impone un ritmo insostenibile, completando il percorso in meno di 52 minuti, precisamente in 51’57”, accumulando ben 42 secondi sul francese Antoine Benoist, secondo, che batte allo sprint il britannico Ben Turner, terzo. Quarta piazza invece per l’azzurro Jakob Dorigoni, che si conferma nell’elite di categoria, con l’altro italiano in gara Stefano Sala appena 26°. La Coppa va però ad un assente, ovvero il britannico Thomas Pidcock, 19enne, capace di vincere quattro gare in cinque apparizioni.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

 

gianni.lombardi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Luigi Mariani – Live Photo Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

24 Ore Daytona 2019: risultati e classifica dopo 17 ore. Gara congelata dalla bandiera rossa con Alonso in testa, è lotta a quattro per il successo

Ciclocross, Coppa del Mondo Hoogerheide 2019: Lucinda Brand centra la terza vittoria stagionale, indietro Arzuffi e Lechner