Taekwondo, World Grand Slam Wuxi 2018: i risultati della prima giornata. Domani tocca a Vito Dell’Aquila


Mentre cresce l’attesa per l’esordio di Vito Dell’Aquila nella giornata di domani, è cominciata oggi a Wuxi (Cina) la seconda edizione del World Taekwondo Grand Slam. Il torneo costituisce una tappa importante per il percorso di qualificazione a Tokyo 2020 e raccoglie i 16 migliori atleti delle otto categorie olimpiche. Si sono disputati oggi gli ottavi di finale delle categorie -67 kg e +67 kg per le donne, -80 kg e +80 kg per gli uomini. Vediamo nel dettaglio tutti i risultati di questa prima giornata di gare.

Tra le -67 kg l’ivoriana Ruth Gbagbi, testa di serie n.1 e campionessa in carica, ha superato senza problemi la cinese Jie Song per 2-0 e nel quarto di finale troverà la sudcoreana Hyeri Oh, che ha avuto la meglio sulla francese Magda Wiet Henin al termine di un incontro equilibrato chiuso con il punteggio di 2-1. Nel secondo quarto si affronteranno la statunitense Paige Mc Pherson e la britannica Lauren Williams, entrambi vincitrici con il punteggio di 2-0 sulla brasiliana Milena Titoneli e sulla croata Doris Pole. Nessuna sorpresa nei primi due incontri della parte bassa del tabellone: la cinese Tunfei Guo ha vinto nettamente con la connazionale Huimeng Dong per 2-0; stesso punteggio per la croata Matea Jelic, che ha regolato la francese Haby Niare. Vittorie da favorite anche per la cinese Mengyu Zhang (2-0 alla russa Polina Khan) e per la turca Nur Tatar Askari, vincitrice delle GP Finals di Fujairah (2-1 al Golden Point alla cinese Pan Gao).

Al maschile nei -80 kg l’uzbeko Nikita Rafalovich ha sconfitto in rimonta il moldavo Aaron Cook chiudendo sul 2-1 e nel quarto di finale dovrà vedersela con il campione in carica, il russo Maksim Khramtcov. Il secondo incontro in programma venerdì vedrà di fronte il cinese Lingiong Chen, che ha superato per 2-1 l’atleta di Taipei Tsung Yeh Yang, e il connazionale Ke Ren, che ha avuto la meglio a sorpresa sullo spagnolo Raul Martinez Garcia con il punteggio di 2-0. Qualche sorpresa anche nella parte bassa del tabellone: il brasiliano Icaro Migel Soares ha sconfitto per 1-0 l’ivoriano Cheick Sallah Cisse e affronterà il sudcoreano Hwan Namgoong (secondo lo scorso anno), che ha agevolmente superato il cinese Kai Wu per 2-0. Eliminato anche il norvegese Richard Andre Ordemann, vincitore a Fujairah, che ha perso con il punteggio di 2-0 un incontro molto equilibrato contro il cinese Jian Nan Huang. L’atleta asiatico affronterà l’azero Milad Beigi Harchegani, che ha sconfitto senza problemi il britannico Damon Sansum per 2-0.

Nel pomeriggio, tra le +67 kg, la cinese Chen Li ha superato al Golden Point con il punteggio di 2-1 la brasiliana Raphaella Galacho e nel quarto di finale di venerdì troverà la campionessa in carica britannica Bianca Walkden. Si contenderanno la semifinale anche la cinese Huan Wang, che ha sconfitto a sorpresa per 2-1 la turca Nafia Kus (terza alle ultime GP Finals), e la polacca Aleksandra Kowalczuk, che ha regolato con un netto 2-0 la cinese Yaxin Liu. Nella parte bassa del tabellone ci sarà una sfida statunitense tra Jackie Galloway e Madelynn Gorman-Shore, che ha avuto la meglio per 2-0 sulla cinese Juan Shi. Nell’ultimo quarto di finale si affronteranno infine la britannica Rebecca McGowan, vincitrice per 2-1 contro la kazaka Cansel Deniz, e la cinese Shuyin Zheng.

Grande sorpresa in campo maschile nei +80 kg. Nell’ultimo incontro in programma il russo Vladislav Larin, dominatore delle ultime due stagioni, è stato sconfitto dal cinese Zhaoxiang Song per 2-1 abbandonando il torneo al primo turno. L’atleta asiatico affronterà nel quarto di finale il veterano del Gabon Anthony Myiann Obame, che ha avuto la meglio sullo sloveno Ivan Konrad Trajkovic per 2-1. L’iraniano Sajjad Mardani ha sconfitto lo statunitense Stephen Lambdin al Golden Point con il punteggio di 2-1 e nell’altro quarto di finale della parte bassa del tabellone se la vedrà con il sudcoreano Gil-Young Byeon, vincitore per 2-1 sul cinese Qiang Xu. Nella parte alta invece il campione in carica, il sudcoreano Kyo-Don In, affronterà l’uzbeko Dmitriy Shokin, che ha regolato con il punteggio di 2-0 il britannico Mahama Cho. Nel secondo quarto di finale sfida tra l’altro britannico Lutalo Muhammad e il cinese Hongyi Sun, che hanno sconfitto entrambi con il punteggio di 2-0 l’azero Radik Isaev e il connazionale Jintao Liu.





roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FITA

Lascia un commento

scroll to top