Ciclismo su pista, Coppa del Mondo Londra 2018: Elia Viviani è terzo nell’omnium! Confalonieri e Guazzini quinte nella madison


Elia Viviani torna sul podio nell’omnium nella Coppa del Mondo di ciclismo su pista. A Londra, nella quarta tappa stagionale, il 29enne veronese ha chiuso al terzo posto, dimostrando di aver ritrovato definitivamente il feeling con la specialità in cui conquistò lo storico oro alle Olimpiadi di Rio 2016.

Viviani ha vinto due delle quattro prove in programma: lo scrath e l’eliminazione. Ancora difficoltà invece nella tempo race, chiusa all’ottavo posto, un format nuovo, che il veronese non sembra ancora essere riuscito a preparare al meglio. Nella corsa a punti finale l’azzurro ha corso in modo tattico, gestendo bene le energie e grazie al secondo posto ottenuto nello sprint finale, con punteggio raddoppiato, è riuscito a superare in classifica di un punto il greco Christos Volikakis e salire sul terzo gradino del podio con 114. Secondo posto a sorpresa per il messicano Ignacio Prado Juarez, che conquistando un giro nell’ultima prova riesce a guadagnare quattro posizioni e a chiudere a quota 123. Vittoria invece netta del britannico Matthew Walls, che domina la corsa a punti e va ad imporsi con 131 punti complessivi.

Nella madison Maria Giulia Confalonieri e Vittoria Guazzini si piazzano al quinto posto. La coppia azzurra ha pagato un atteggiamento troppo passivo nella prima parte, riuscendo a fare il primo punto solo al sesto sprint e non è bastata poi la vittoria di quello successivo. Dominio della Gran Bretagna con Katie Archibald e Laura Kenny che realizzano 34 punti, alle loro spalle Australia (Amy Cure e Annette Edmondson) a 19, Belgio (Jolien D’hoore e Lotte Kopecky) a 17, Olanda (Kirsten Wild e Amy Pieters) a 14 e l’Italia a 6.

Nella velocità maschile l’olandese Harrie Lavreysen interrompe il regno dell’australiano Matthew Glaetzer, che dopo tre vittorie consecutive si deve accontentare questa volta del secondo posto. Completa il podio l’altro olandese Jeffrey Hoogland, che batte il britannico Jack Carlin. Infine nel keirin femminile successo dell’australiana Stephanie Morton, che batte la russa Daria Shmeleva e la polacca Urszula Los.

 

alessandro.farina@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Lascia un commento

scroll to top