Basket, Eurolega 2019: Olimpia Milano in crisi, arriva la terza sconfitta di fila contro Gran Canaria

Vladimir Micov, Mike James A | X Armani Exchange Olimpia Milano - Gran Canaria Euroleague 2018/19 Milano, 06/12/2018 Foto MarcoBrondi / Ciamillo-Castoria


Terza sconfitta consecutiva e primo vero campanello d’allarme per l’Olimpia Milano nell’Eurolega 2018-2019 di basket. La formazione guidata da Simone Pianigiani è caduta in casa contro gli spagnoli del Gran Canaria per 86-94. Dopo una buona partenza, Mike James e compagni hanno subito il rientro degli ospiti che sono riusciti ad allungare con un secondo quarto da 18-28 e hanno conservato il margine nella ripresa. Troppi i punti concessi dagli uomini in maglia biancorossa, che hanno faticato soprattutto in fase difensiva. Da sottolineare però l’ottima prestazione della squadra di Victor Garcia (alla prima sulla panchina spagnola dopo l’esonero di Salva Maldonado), soprattutto per intensità e ritmo.

Gran Canaria ha messo in campo una prova collettiva di grande valore. Il migliore è stato lo svedese Marcus Eriksson con 17 punti, ma da segnalare anche i 12 del francese Kim Tillie e i 10 della coppia Nikola Radicevic e Ondrej Balvin. A Milano non sono bastati 26 punti del solito Mike James e 16 punti con 17 rimbalzi di un sempre ottimo Arturas Gudaitis per evitare la sconfitta.

Ottimo inizio dell’Olimpia nel primo quarto: quattro punti consecutivi di James e una schiacciata di Tarczewski valgono il +5 dopo poco più di tre minuti (9-4). Milano allunga ancora con una tripla di Micov e con due liberi di Brooks (16-8), mentre Gran Canaria fatica a sbloccarsi in attacco. Nel finale di periodo però gli uomini di Simone Pianigiani rallentano il ritmo e gli spagnoli tornano a contatto con cinque punti di Kim Tillie (18-17). Una tripla di Marcus Eriksson riporta il punteggio in parità (20-20), ma due punti di Kuzminskas allo scadere rimettono avanti l’Olimpia per il 22-20 a fine primo quarto.

In avvio di secondo periodo Gran Canaria pareggia immediatamente con Ondrej Balvin (22-22) e passa anche in vantaggio con due punti a rimbalzo di Albert Oliver (24-26). Milano approfitta di un fallo tecnico fischiato alla panchina spagnola per riportarsi avanti (27-26). Gli ospiti però continuano a difendere in maniera efficace costringendo l’Olimpia ad accumulare palle perse: cinque punti consecutivi di Christopher Evans valgono il +6 per Gran Canaria (27-33). Gli spagnoli approfittano del momento positivo e allungano ancora con Anzejs Pasecniks e Xavier Rabaseda (34-41), ma Micov riduce il margine da tre punti costringendo Victor Garcia al timeout, a poco meno di due minuti dall’intervallo (40-43). Un gioco da tre punti di Eriksson e due pessimi attacchi di Milano però portano gli ospiti sul 40-48 allo scadere del secondo quarto.

In avvio di ripresa l’Olimpia prova ad alzare l’intensità difensiva: due palle recuperate e due triple di James e Brooks riportano la formazione di casa a quattro punti di distacco (46-50). Gran Canaria però non si scompone e continua a trovare punti con Eriksson e con Eulis Baez: un comodo appoggio in penetrazione di Tillie valgono la doppia cifra di margine per gli spagnoli (51-61). Milano sbanda e tocca anche i quattordici punti di svantaggio dopo un 1/2 dalla lunetta di Baez a meno di un minuto dallo scadere (56-70). Quattro liberi di Gudaitis e la tripla di James sulla sirena ridanno ossigeno all’Olimpia e fissano il punteggio sul 63-71 a dieci minuti dalla fine.

Cinciarini suona la carica in apertura di ultimo quarto: prima firma un gioco da tre punti che riporta Milano a cinque punti di ritardo (66-71), poi appoggia in penetrazione il -4 a sette minuti dal termine (71-75). Gran Canaria recupera il margine con Tillie e Eriksson, ma tre triple consecutive di Cinciarini, James e Kuzminskas trascinano l’Olimpia ad uno solo possesso di svantaggio (80-82). Quattro punti consecutivi di Radicevic riportano gli spagnoli a +6 con 3.30 da giocare. Tanti liberi per entrambe le squadre: Paulì non sbaglia e trova il +7 a 2.20 dalla fine (84-91). James prova a forzare un paio di conclusioni dall’arco dei tre punti, ma non trova il canestro. Milano ci prova fino alla fine, ma vince Gran Canaria 86-94.

OLIMPIA MILANO – GRAN CANARIA 86-94 (22-20; 18-28; 23-23; 23-23)

Olimpia Milano: Della Valle, James 26, Micov 6, Gudaitis 16, Bertans 11, Tarczewski 3, Kuzminskas 5, Cinciarini 10, Burns, Brooks 9, Jerrels

Gran Canaria: Oliver 7, Eriksson 17, Balvin 10, Baez 6, Pasecniks 9, Pauli 9, Rabaseda 4, Evans 8, Strawberry 2, Radicevic 10, Tillie 12





roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Lascia un commento

scroll to top