Tennis, ATP Finals Londra 2018: Djokovic dominante con Isner, Zverev a fatica su Cilic

Novak Djokovic | Credits: Leonard Zhukovsky / Shutterstock


A Londra oggi nel corso delle ATP Finals toccava al gruppo “Guga Kuerten” scendere in campo per le sfide che segnavano l’inizio del round robin anche per gli ultimi quattro tennisti qualificati per il torneo inglese. Il serbo Novak Djokovic domina lo statunitense John Isner, mentre il tedesco Alexander Zverev ricorre a due tie break per avere ragione del croato Marin Cilic.

Basta un’ora ed un quarto al serbo Novak Djokovic per regolare lo statunitense John Isner, battuto 6-4 6-3 in una sfida che avrebbe potuto avere uno score ancor più pesante se l’europeo fosse stato più cinico. Nel primo set infatti il numero uno al mondo guadagna una palla break ad ogni turno al servizio dello statunitense, ma sfrutta soltanto quella che arriva nel quinto game, salendo 3-2 e servizio. Djokovic allunga senza concedere occasioni di replica ad Isner, anzi nel nono game ha anche un set point, ma lo statunitense si salva. Nel decimo game però il serbo tiene la battuta a zero e chiude 6-4. Nella seconda partita estremo equilibrio fino al 3-3, poi il nordamericano sparisce dal campo, subisce due break e cede 6-3.

Nel secondo incontro in programma il tedesco Alexander Zverev deve faticare per oltre due ore per piegare la resistenza del croato Marin Cilic, superato 7-6 (5) 7-6 (1). Nel primo set parte meglio il balcanico, che sale sul 3-0 non pesante in avvio, e poi va a servire per il parziale sul 5-3. Il tedesco trova il controbreak e riesce a trascinare la contesa al tiebreak, dove si procura tre set point sul 6-3. Il teutonico non sfrutta i primi due col servizio a disposizione ma chiude al terzo per 7-5. Nel secondo set andamento lineare fino al 3-3, poi arrivano il break del croato e l’immediato controbreak del tedesco, che poco dopo, avanti 5-4, si procura anche un match point in risposta. Cilic però lo cancella e porta la contesa ancora al tiebreak, dove però Zverev domina infilando sei punti dall’1-1.





roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Leonard Zhukovsky / Shutterstock

Lascia un commento

scroll to top