Lotta, Mondiali Under 23 Bucarest 2018: tutti i risultati della quinta giornata. Enrica Rinaldi si ferma ai ripescaggi, Simone Iannattoni eliminato al primo turno


L’Italia non si sblocca ai Campionati Mondiali Under 23 di lotta a Bucarest, rimanendo a secco di medaglie dopo lo svolgimento della quinta giornata di gare in cui sono stati assegnati gli ultimi cinque titoli nelle categorie femminili. Enrica Rinaldi, impegnata nei ripescaggi dei 72 kg, è stata sconfitta dall’indiana Naina Naina per 4-8 nello spareggio per accedere alla finale per la medaglia di bronzo, mentre Simone Iannattoni si è fermato al primo turno dei -97 kg (lotta libera maschile) avendo la peggio contro l’iraniano Ali Khalil Shabanibengar per 0-11 (con sfida interrotta per superiorità tecnica). L’azzurro non è stato ripescato a causa della sconfitta in semifinale dell’iraniano, perciò ha dovuto abbandonare le residue speranze di salire sul podio per sbloccare il medagliere della spedizione italiana.

La sessione serale del programma si è aperta con l‘affermazione della giapponese Momoka Kadoya nella finale dei -53 kg sulla russa Milana Dadasheva con lo score di 4-3, mentre l’ucraina Khrystyna Bereza e la rumena Andreaa Ana hanno conquistato la medaglia di bronzo. Nei -57 kg la canadese Alexandria Town si è imposta nell’atto conclusivo sulla giapponese Akie Hanai per 7-4, con la mongola Tserenchimed Sukhee e la russa Alexandra Andreeva che si sono aggiudicate le rispettive finali per il bronzo salendo sul terzo gradino del podio. La seconda medaglia d’oro giapponese della giornata è arrivata nei -62 kg, con Yukako Kawai che ha demolito l’ucraina Ilona Prokopevniuk in finale imponendosi per superiorità tecnica sul punteggio di 14-3. Terzo posto per la mongola Gantuya Enkhbat e per la tedesca Luisa Niemesch. Il dominio nipponico è proseguito nei -65 kg, con il successo finale di Ayana Gempei contro l’azera Elis Manolova per 7-3, mentre hanno completato il podio la russa Mariia Kuznetsova e l’ucraina Iryna Koliadenko. Nell’ultima gara della giornata è arrivato il trionfo della turca Buse Tosun (giustiziera al primo turno dell’azzurra Rinaldi) nei -72 kg, sconfiggendo nell’atto conclusivo la rumena Alexandra Anghel per superiorità tecnica sul 10-0. La cinese Xiaoqian Wang e Zhamila Bakbergenova hanno ottenuto il bronzo sconfiggendo rispettivamente Purvee (Mongolia) e Naina (India) nelle finali per il terzo/quinto posto.





erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Fijlkam

Lascia un commento

scroll to top