Judo, Grand Prix L’Aia 2018: Italia a secco di medaglie nella prima giornata, Odette Giuffrida è quinta nei -52 kg


La prima giornata dell’ultimo Grand Prix della stagione, in corso di svolgimento a The Hague (Olanda), è andata in archivio con l’assegnazione dei primi cinque titoli, di cui tre al femminile e due al maschile. La Nazionale azzurra, che si è presentata a L’Aia con 16 atleti, non è riuscita a raccogliere medaglie nella prima giornata con i sei judoka impegnati sul tatami olandese. La migliore italiana è stata Odette Giuffrida, argento olimpico in carica e reduce dalla vittoria nel Grand Slam di Abu Dhabi, che ha portato a casa un quinto posto nei -52 kg perdendo la finale per il bronzo contro la francese Astride Gneto dopo più di cinque minuti di Golden Score. La 24enne romana si è presentata alla finalina dopo aver vinto tre incontri contro la brasiliana Pimenta (dopo 4′ di Golden Score), la mongola Bishrelt e ai ripescaggi con la russa Kutsenko. Giuffrida si era dovuta arrendere alla finale di Pool alla belga Charline Van Snick, prima testa di serie del seeding, che si è imposta per ippon dopo 2’53” di incontro. Per l’azzurra è arrivato dunque un buonissimo quinto posto che le permette di accumulare punti preziosi nel ranking di qualificazione olimpica a Tokyo 2020.

Nei -66 kg maschili l’azzurro Manuel Lombardo ha ottenuto una vittoria al primo turno per ippon sul marocchino Abderrahmane Boushita, per poi venire eliminato dal brasiliano Charles Chibana (sesta testa di serie del tabellone) per waza-ari. Grande delusione per una delle punte della spedizione italiana in Olanda, Matteo Medves (vice-campione europeo in carica), che è uscito di scena all’esordio contro il belga Kenneth Van Gansbeke per ippon dopo 1’41” di incontro. Stop al primo turno anche per Francesca Milani nei -48 kg femminili, con la 25enne italiana che è stata sconfitta dall’esperta rumena Monica Ungureanu per waza-ari nei quattro minuti regolamentari. Nella categoria -57 kg femminile la doppia sfida di primo turno Italia-Olanda è finita 1-1 con Martina Lo Giudice che ha vinto per ippon (a 10″ dalla fine) sulla padrona di casa Sanne Verhagen, mentre Miriam Boi ha perso all’esordio contro Margriet Bergstra per ippon. Lo Giudice si è poi fermata al turno successivo (semifinale di Pool) a cospetto della polacca Anna Borowska, che si è imposta dopo 1′ di Golden Score grazie ai tre shido comminati all’azzurra.

Di seguito, il riepilogo dei podi della prima giornata del Grand Prix L’Aia 2018 di judo:

-48 kg F
1 Cherniak (Ukr)
2 Xiong (Chn)
3 D.Krasniqi (Kos) e Sakagami (Jpn)

-52 kg F
1 Van Snick (Bel)
2 Valentim (Bra)
3 Pupp (Hun) e A.Gneto (Fra)

-57 kg F
1 Otsuji (Jpn)
2 Lu (Chn)
3 P.Gneto (Fra) e Roper (Pan)

-60 kg M
1 Dashdavaa (Mgl)
2 Aoki (Jpn)
3 Bouda (Fra) e Ganbat (Mgl)

-66 kg M
1 Margvelashvili (Geo)
2 Shmailov (Isr)
3 Kido (Jpn) e Seidl (Ger)





 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: IJF

Lascia un commento

scroll to top