F1, Fernando Alonso: “Preferisco ricordare il rispetto avuto dalla gente invece dei titoli”


Sono contento con i due titoli, quando avevo 15 anni ed ero un pilota di kart, pensavo che sarei rimasto tutta la vita a correre con i kart. Non avrei mai sognato di correre in Formula 1, meno che mai di conseguire un podio, di vincere un Gran Premio“. Parole non di uno qualsiasi, ma di Fernando Alonso, che s’appresta a terminare la propria parabola in F1 con le corone iridate del 2005 e 2006, entrambe con la Renault.

Il campione asturiano, nella conferenza stampa che precede il GP del Brasile, non porta alcun genere di insoddisfazione verso la disciplina motoristica che gli ha dato la fama: “Chiudere la carriera in Formula Uno con due titoli mondiali è molto più dei miei sogni di bambino. Ho combattuto ancora per altri tre o quattro campionati, sono arrivato secondo e questo mi ha portato il rispetto di molta gente dell’ambiente. Preferisco ricordarmi del rispetto invece che dei titoli

Fernando Alonso ha debuttato in Formula 1 nel 2001, con la Minardi. Passato molto rapidamente alla Renault, vi ha trovato la gloria e due titoli mondiali nel 2005 e 2006, prima dell’approdo in McLaren, delle battaglie interne alla squadra con Lewis Hamilton e del successivo ritorno in Renault. Ha sfiorato ancora il titolo con la Ferrari, dov’è rimasto per cinque stagioni dal 2010 al 2014, per poi chiudere ancora alla McLaren, nel frattempo diventata molto meno competitiva del passato. Nel frattempo, è riuscito a vincere la 24 Ore di Le Mans quest’anno.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLA FORMULA UNO





federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

scroll to top