Basket, FIBA Europe Cup 2018-2019: Sassari sconfitta, lo Szolnoki Olaj si prende il primo posto nel girone

Vincenzo Esposito Banco di Sardegna Dinamo Sassari - Umana Reyer Venezia LBA Serie A Postemobile 2018-2019 Sassari, 10/11/2018 Foto L.Canu / Ciamillo-Castoria


Una brutta sconfitta per la Dinamo Sassari nella 5a e penultima giornata della prima fase a gironi della FIBA Europe Cup 2018-2019. La formazione di coach Vincenzo Esposito, già certa del passaggio del turno, cade sul campo del Szolnoki Olaj con il punteggio di 87-74 e viene raggiunta in classifica dagli ungheresi, che ora si trovano però davanti per la differenza punti nei due scontri diretti. Con tutta probabilità la squadra italiana dovrà accontentarsi del secondo posto nel girone e si ritroverà in un gruppo più complicato nella seconda fase.

Una Sassari mai realmente in partita era riuscita a contenere gli avversari nel primo tempo, ma ha ceduto drasticamente nel terzo quarto. Fatali le grandissime difficoltà al tiro (24/77 complessivo con 6/29 da tre punti). MVP della serata l’ungherese David Vojvoda, che chiude con 23 punti e 8 rimbalzi. Tra le fila della Dinamo si salva solo Jaime Smith (16 punti). Continua la maledizione in terra ungherese per Sassari che perde per la terza volta consecutiva in quattro stagioni in casa dello Szolnoki Olaj.

Partono meglio i padroni di casa che mettono in campo le maggiori motivazioni e provano a sorprendere Sassari in avvio. La squadra ungherese si porta in vantaggio con un canestro di Strajinja Milosevic (11-5), mentre la Dinamo concede tiri comodi agli avversari. Coach Vincenzo Esposito non ci sta e richiama subito in panchina la propria formazione. La strigliata ha l’effetto sperato e Sassari rientra in campo con maggiore convinzione: una tripla di Rashaen Thomas vale il pareggio (17-17). Lo Szolnoki Olaj però non si scompone e si riporta avanti. Un canestro di Stefano Gentile fissa il punteggio sul 23-22 al termine del primo quarto.

In avvio di secondo periodo Sassari trova il primo vantaggio con una tripla di Scott Bamforth (23-25), ma Milosevic pareggia immediatamente dal centro dell’area (25-25). Lo Szolnoki Olaj ad allungare con cinque punti di David Vojvoda (34-27) e costringe Esposito ad un secondo timeout. Anche questa volta arriva la reazione: la Dinamo, nonostante le pessime percentuali al tiro (3/16 da tre nel primo tempo), accorcia le distanze con due liberi di Jaime Smith e si porta all’intervallo sul 39-37.

Inizio di terzo periodo molto combattuto, con Sassari che cerca di contenere i tentativi di fuga dei padroni di casa. Due triple di Jaylin Airlington e di Vojvoda valgono però il primo vero strappo della partita (51-43). La Dinamo accusa il colpo ed abbandona improvvisamente l’incontro: un comodo layup di Luksa Andric vale il massimo vantaggio per lo Szolnoki Olaj (61-47). Sassari continua a litigare con il canestro e chiude sul 64-52 un complicatissimo terzo quarto.

Nell’ultimo periodo la Dinamo dovrebbe cercare di contenere il distacco in caso di arrivo a pari punti, ma i padroni di casa allungano ancora con due tiri dalla lunetta di Alex Murphy (70-54). Sassari non riesce a riportarsi nemmeno ad una sola cifra di svantaggio e sembra scivolare inesorabilmente verso la sconfitta. A 2.30 dalla fine però una tripla di Terran Petteway riporta gli ospiti a dieci punti di svantaggio (80-70) e costringe coach Dragan Aleksic al timeout. La Dinamo prova a ripetere l’incredibile rimonta dell’andata ma non è serata. 87-74 il punteggio finale.

SZOLNOKI OLAJ – DINAMO SASSARI 87-74 (23-22; 16-15; 25-15; 23-22)

Szolnoki Olaj: Rowsey 4, Airington 7, Andric 13, Murphy 5, Vojvoda, Kovacs 2, Benke 9, Toth 8, Milosevic 16, Csak

Dinamo Sassari: Spissu, Smith 16, Bamforth 15, Petteway 12, Devecchi, Magro, Pierre 1, Gentile 2, Thomas 7, Polonara 5, Cooley 15, Diop 1





roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Lascia un commento

scroll to top