Seguici su

Hockey Pista

Hockey su pista femminile, Europei 2018: Spagna e Portogallo grandi favorite per il trofeo, l’Italia punta al podio

Pubblicato

il

Sette sorelle a caccia del primato del girone che consentirà alla squadra vincente di sollevare la coppa al cielo. Gli Europei 2018 di hockey su pista femminile andranno in scena a Mealhada, in Portogallo, tra lunedì 8 e sabato 13 ottobre e si svilupperanno in sei giorni di gare tra le sette componenti di un raggruppamento unico, senza partite ad eliminazione diretta.

In sostanza, ogni passo falso rischia di rivelarsi letale per chi punta con decisione alla vittoria, in primis la Spagna e il Portogallo, che nelle ultime tre edizioni si sono piazzate nelle prime due posizioni al termine di finali tutte di marca iberica. E proprio la Spagna è la squadra che ha portato a casa il titolo continentale nelle ultime quattro edizioni, conquistandosi di diritto i galloni di favorita del torneo. Ma il Portogallo ora dispone del vantaggio del fattore campo e farà di tutto per realizzare il proprio sogno di soffiare la coppa ai cugini spagnoli.

L’Italia, dal canto suo, è reduce da un brillante terzo posto a Matera 2015 e dispone di un gruppo giovane e compatto, agli ordini del ct Massimo Giudice, che farà di tutto per puntare al gradino più alto del podio al cospetto delle giganti iberiche. Pamela Lapolla e Giulia Galeassi hanno acquisito nel campionato spagnolo l’esperienza giusta per ergersi a grandi protagoniste con la nazionale italiana, ma anche Erica Ghirardello e Alice Sartori sono pronte a far valere la loro classe sul palcoscenico prestigioso di Mealhada, dove anche la Francia e la Germania sembrano attrezzate per puntare in alto, mentre l’Inghilterra e la Svizzera appaiono destinate a restare nelle retrovie.

L’Italia aprirà la sua avventura lunedì 8 ottobre con la Svizzera e il giorno seguente sarà già ad un bivio decisivo quando affronterà la Spagna, che martedì 9 ottobre dovrà disputare ben due partite e potrebbe arrivare stanca allo scontro con le azzurre. Un vantaggio di cui l’Italia dovrà necessariamente approfittare se vorrà cullare il sogno di alzare il trofeo al cielo, mentre l’altro big match, contro i padroni di casa del Portogallo, andrà in scena giovedì 11 ottobre, nello stesso giorno della sfida all’Inghilterra. Le azzurre chiuderanno il loro percorso venerdì 12 ottobre con la Francia, possibile avversario diretto per il podio, ma l’attesa del pubblico di casa è tutto per l’ultima partita di sabato 13 ottobre, che alle ore 21.00 vedrà di fronte Portogallo e Spagna in un big match che potrebbe rivelarsi un’autentica finale tra le due protagoniste annunciate della competizione. E chissà che l’Italia non possa rovinare la festa alle iberiche, vincendole tutte e chiudendo i giochi con un giorno di anticipo.





mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Facebook Giulia Galeassi

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online