Basket, Serie A 2018-2019: Trieste ingaggia Ojars Silins a gettone per far fronte ai problemi di infortuni dei lunghi

Ojars Silins Dolomiti Energia Trento - EA7 Emporio Armani Olimpia Milano Playoff - Finale - Gara 4 LegaBasket Serie A 2017/2018 Trento, 11/06/2018 Foto M.Ceretti / Ciamillo-Castoria


A Trieste la fortuna è cieca, ma la iella ci vede benissimo, almeno per quanto riguarda i problemi con i lunghi del roster di Eugenio Dalmasson. Per tempi più o meno lunghi, sono fuori per infortunio Matteo Da Ros, Giga Janelidze, Justin Knox e Hrvoje Peric: la società triestina è dunque corsa ai ripari ed ha trovato un’ottima copertura nel ruolo di 4. Si tratta di Ojars Silins, venticinquenne di Riga che il campionato italiano ha imparato a conoscere bene.

Ingaggiato dall’Alma con un contratto a gettone di due mesi, Silins è arrivato in Italia nel 2010, entrando a far parte delle giovanili della Stella Azzurra Roma e poi di Reggio Emilia, con cui ha debuttato in Serie A nel 2012 ed è rimasto per quattro anni, vincendo un’Eurochallenge nel 2013-2014 e una Supercoppa italiana nel 2015. Dopo un anno in Germania, a Bonn, è rientrato nel nostro Paese per vestire la maglia di Trento, con cui ha disputato una buona stagione (8,1 punti di media, 53,2% da due, 37,4% da tre e 84,6% ai liberi) che ha contribuito a dare all’Aquila la sua seconda finale scudetto consecutiva. Con la Nazionale lettone Silins ha vinto la medaglia d’argento agli Europei Under 20 del 2013, quando li vinse l’Italia capitanata da Amedeo Della Valle.





 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Lascia un commento

scroll to top