Show Player

Vuelta a España 2018: le pagelle della ventesima tappa. Giornata perfetta per Enric Mas, Simon Yates amministra e trionfa, Alejandro Valverde crolla



Colpi di scena e spettacolo non sono mancati nell’ultimo tappone di montagna della Vuelta a España 2018. Sul Coll de la Gallina vince lo spagnolo Enric Mas davanti a Miguel Ángel López, che salgono rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio finale, mentre Simon Yates difende alla grande la maglia rossa e trionfa così nella generale. Andiamo quindi a scoprire i voti dei protagonisti odierni con le pagelle della ventesima tappa.

PAGELLE VENTESIMA TAPPA VUELTA A ESPAÑA

Enric Mas 10: il 23enne spagnolo realizza la tappa perfetta, conquistando il primo successo in un grande giro e assicurandosi un posto sul podio di Madrid. Ha fatto una Vuelta in crescendo e ha saputo reagire da vero campione ad un avvio sottotono. In queste ultime tappe ha raggiunto il top della condizione ed oggi ha dimostrato la sua forza e anche la sua intelligenza tattica. Infatti ha seguito prima Yates e poi López, scegliendo il tempismo perfetto per lanciare lo sprint finale ed ottenendo così un meritato trionfo.

Loading...
Loading...

Miguel Ángel López 8.5: oggi il colombiano ci ha provato davvero in tutti i modi e anche se è sfumata la vittoria di tappa, centra comunque un altro podio dopo quello del Giro d’Italia. Un corridore che possiede un grande talento, ma deve ancora migliorare tanto nella gestione della gara. Infatti anche oggi ha sprecato tante energie con attacchi inutili e poi ha pagato ciò nel finale.

Simon Yates 9: la Gran Bretagna conquista un altro grande giro e lo fa grazie al 26enne di Bury, che in questa Vuelta ha dimostrato di essere anche lui un calcatore. Oggi ha infatti scelto di amministrare la situazione, non rischiando dei fuori giri nel finale e gestendosi così sull’ultima salita. Il corridore della Mitchelton-Scott trionfa in classifica, ma la vittoria in maglia rossa sarebbe stata la ciliegina sulla torta.

Thibaut Pinot 7: anche oggi prova brillante del francese, che chiude al quarto posto e conferma l’ottimo stato di forma. In questa Vuelta ha colto due bei successi di tappa e andrà tenuto in seria considerazione ai Mondiali dove arriverà con grandi motivazioni e proverà a fare il colpo.

Steven Kruijswijk 5: nulla da fare, il podio in un grande giro resta un tabù per l’olandese. Anche questa volta il 31enne della LottoNL-Jumbo ha ceduto proprio nella tappa decisiva, dovendosi così accontentare di un altro piazzamento in classifica.

Alejandro Valverde 4: una crisi netta e inaspettata considerando l’enorme esperienza del murciano. Una Vuelta che fino ad ora era stata grandiosa per il capitano della Movistar, che però è crollato proprio sull’ultima salita. Non è riuscito a reagire ed è andato alla deriva, passando dal sogno della vittoria finale ad un amaro quinto posto.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMO

 





 

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Dana Gardner / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top