GP Quebec 2018, Michael Matthews vince in volata su Van Avermaet. Ulissi e Pozzovivo nei 20


Michael Matthews ha vinto il GP de Quebec 2018, classica canadese di 201,6 chilometri su percorso cittadino da ripetere per 16 volte. Il 27enne australiano si è imposto alla sprint, vincendo una volata lunghissima lanciata contro Greg Van Avermaet e Jasper Stuyven. L’uomo del Team Sunweb porta a casa il terzo successo stagionale dopo quelli ottenuti nel prologo del Tour di Romandia e nella tappa conclusiva del Binck Bank Tour. Da annotare l’undicesimo posto di Diego Ulissi, Domenico Pozzovivo chiude in ventesima posizione: per il lucano si trattava di un test fondamentale in vista dei Mondiali di Innsbruck.

La corsa è stata animata dalla fuga di cinque uomini: Nicolas Dougall (Dimension Data), Rob Britton (Rally Cycling), Guy Sagiv (Israel Cycling Academy) Alex Cataford e Bruno Langlois (Canada). I battistrada hanno avuto un vantaggio massimo di oltre 6 minuti. A 38 chilometri dal traguardo è partito il contropiede di Peter Kennaugh (Bora-Hansgrohe) che riprende gradualmente i fuggitivi di giornata e si presenta sul penultimo passaggio sulla Cote de Montagne con 15” sul gruppo principale.

L’azione del britannico è convincente, riesce a conservare il vantaggio sul plotone. Trek-Segafredo, UAE Emirates, Dimension Data si mettono in testa per guidare i velocisti Alexander Kristoff ed Edvald Boasson Hagen. Kennaugh è ancora in testa sotto il triangolo rosso ma poi si pianta, Enrico Gasparotto cerca la sparata nel finale convinto di avere sulle sue ruote Colbrelli o Mohoric ma non li trova. Matthews anticipa così la volata e precede Van Avermaet e Stuyven.





Foto:  © ASO/Alex BROADWAY

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top