Vuelta a España 2018: Tony Gallopin anticipa il gruppo nella settima tappa. Molard resta in rosso, perde terreno Kwiatkowski

Colpo da finisseur di Tony Gallopin nella settima tappa della Vuelta a España 2018. Il 30enne francese riesce ad anticipare il gruppo dei migliori con un grande attacco nel finale ed imporsi sul traguardo di Pozo Alcón . Secondo posto beffardo per il campione del mondo Peter Sagan, che vince la volata su Alejandro Valverde. Nonostante un altro finale convulso, il francese Rudy Molard riesce a difendere la maglia rossa.

Subito dopo la partenza scatta la fuga di giornata, formata da sette corridori: Alexis Gougeard (AG2R-La Mondiale), Michael Woods (Education First-Drapac), Floris De Tier (LottoNL-Jumbo), Nicola Conci (Trek-Segafredo), Edward Ravasi (UAE Team Emirates), Alex Aranburu (Caja Rural-Seguros RGA) e Oscar Rodriguez (Euskadi-Murias). Il gruppo viene tirato dagli uomini della Groupama-FDJ e Bora-Hansgroh, con un gap che si mantiene costante attorno ai 3’ nella parte centrale della tappa.  Sull’Alto De Ceal resta al comando solo Woods, che viene ripreso poco prima del GPM.

Nel corso della discesa avviene una caduta, in cui viene coinvolto Michal Kwiatkowski (Team Sky), che spezza il gruppo e al comando restano solo una trentina di corridori. Nel frattempo prova l’attacco Luis Mas (Caja Rural-Seguros RGA), che viene però ripreso ai -7 km. Poco dopo parte al contrattacco Jesus Herrada (Cofidis), mentre al suo inseguimento si forma un gruppetto in cui è presente anche Nairo Quintana (Movistar). Un tentativo che viene però subito annullato.

A 3 km dal traguardo arriva l’azione decisiva con lo scatto stupendo di Tony Gallopin (AG2R-La Mondiale) che va a conquistare la vittoria in solitaria. Il gruppo dei migliori arriva a 5” con Peter Sagan (BORA – hansgrohe) che si impone in volata su Alejandro Valverde (Movistar). Bene Fabio Aru (Uae Team Emirates) 15°, mentre Kwiatkowski perde 30”. In classifica generale resta quindi al comando Rudy Molard (Groupama – FDJ) che ora guida con 47” su Valverde e 48” su Emanuel Buchmann (BORA – hansgrohe).

CLICCA QUI PER LA NUOVA CLASSIFICA GENERALE

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMO

 





 

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: David MG / Shutterstock.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Vuelta a España 2018, la classifica dei favoriti. Kwiatkowski perde terreno, Valverde virtualmente in testa

Vuelta a España 2018, le altre classifiche. Valverde si veste di verde