Supercoppa Europea 2018, Atletico Madrid-Real Madrid 4-2: trionfo dei colchoneros ai supplementari, doppietta stellare di Diego Costa


L’Atletico Madrid ha vinto la Supercoppa Europea 2018, primo trofeo internazionale della stagione di calcio. A Tallin (Estonia) i colchoneros hanno sconfitto il Real Madrid per 4-2 dopo i tempi supplementari, resi necessari visto che i regolamentari si erano conclusi sul 2-2: il sentitissimo derby spagnolo si è deciso in avvio nel primo extra time quando i ragazzi di Simeone (in tribuna a causa di una squalifica) hanno messo il turbo e hanno così spezzato la resistenza dei blancos, sulla carta favoriti della vigilia.

I vincitori dell’ultima Europa League hanno inflitto una pesante sconfitta ai detentori delle ultime tre Champions League che inseguivano la terza affermazione consecutiva in questa competizione. I biancorossi alzano così al cielo la Supercoppa Europea per la terza volta nella storia dopo i successi del 2010 e 2012, dimostrando di poter assolutamente valere i piani alti del calcio che conta. Le merengues, invece, devono ancora assimilare l’addio di Cristiano Ronaldo che in estate si è accasato alla Juventus e per la prima volta perdono una stracittadina al di fuori dei confini nazionali.

Lopetegui risparmia Luka Modric in avvio, il croato è al centro delle voci di mercato e l’Inter continua a dargli la caccia. Il Real Madrid punta dunque sul tridente offensivo composto da Asensio, Bale e Benzema supportati da Isco e Casemiro. Simeone si affida invece alla forza offensiva di Griezmann e Diego Costa, proprio lui sblocca la partita dopo 50 secondi. L’attaccante va via sulla destra a Sergio Ramos, entra in area e si inventa un diagonale impossibile. I colchoneros amministrano bene la situazione mentre i blancos vanno in difficoltà, ma rintuzzano il possesso palla degli avversari fino al 27′ quando Benzema pareggia grazie a una bella incornata su cross dalla destra di Bale.

L’inerzia della partita cambia e sono i Campioni d’Europa a dettare legge tanto che Asensio al 34′ ha l’occasione per raddoppiare dal limite con specchio aperto ma il suo stop è impreciso. Al 57′ entra in campo Luka Modric, l’equilibrio regge fino allo scoccare dell’ora quando l’arbitro concede un calcio di rigore al Real Madrid per un tocco di mano di Juanfran sul pallone calciato da Benzema: Sergio Ramos si presenta sul dischetto e trasforma spiazzando il portiere. Ormai sembra fatta per i Campioni d’Europa ma al 79′ arriva l’episodio che non ti aspetti: gravissimo errore di Marcelo che vuole evitare una rimessa laterale, Juanfran lo beffa e mette in mezzo la sfera, Correa si inventa una giocata in mezzo a due difensori, tocca in mezzo dove Diego Costa può insaccare da due passi.

La doppietta dello spagnolo permette all’Atletico di pareggiare e di andare ai supplementari dove bastano pochi minuti per indirizzare la partita. Al 98′ il vantaggio di Saul con un bellissimo sinistro al volo dopo che Varane aveva perso il pallone al limite dell’area, poi al 104′ il colpo del ko firmato da Koke al termine di un’azione corale in contropiede.

 





Foto: Vlad1988 / Shutterstock.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top