European Championships 2018: le speranze di medaglia dell’Italia. Il borsino e le percentuali di martedì 7 agosto


CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE GENERALE DEGLI EUROPEAN CHAMPIONSHIPS DI OGGI (MARTEDI’ 7 AGOSTO)

Quella di martedì 7 agosto sarà una giornata molto importante per l’Italia agli European Championships 2018. Andiamo a scoprire le speranze di medaglia degli azzurri.

ATLETICA

Ore 8.35: 50 km marcia
Ore 20.20: 10000 metri uomini
Ore 21.50: Finale 100 metri uomini

La regina dello sport assegna le sue prime medaglie agli Europei di Berlino. Chance risicate nella 50 km di marcia per l’Italia: il veterano Marco De Luca, 37 anni, e Michele Antonelli dovranno provare a sfruttare eventuali passi falsi da parte dei favoriti. Chi invece può aspirare al podio è Yemaneberhan Crippa nei 10000 metri: l’azzurro è cresciuto moltissimo in questa stagione e dispone di uno spunto veloce che potrebbe fare davvero comodo nell’ultimo giro.
In serata, infine, l’evento forse più atteso in assoluto per il Bel Paese. Toccherà a Filippo Tortu provare a far sognare una nazione intera nell’atto conclusivo dei 100 metri. Una finale che si annuncia tiratissima, sulla quale peseranno anche le fatiche della semifinale disputata un paio di ore prima. Non è detto che per vincere e salire sul podio serva scendere sotto i 10 secondi. Tortu, ad ogni modo, può giocarsela con tutti, anche se i grandi favoriti restano il francese Jimmy Vicaut ed il britannico Zharnel Hughes, entrambi capaci di scendere fino a 9″91 in questa stagione.

Percentuali di medaglia

Marco De Luca: 5%
Michele Antonelli: 10%
Yemaneberhan Crippa: 35%
Filippo Tortu: 60%

NUOTO

Ore 18.00: Finali

Simona Quadarella punta al bis nei 1500 metri dopo l’oro negli 800 sl. Difficile che qualche avversaria riesca ad impensierirla: si tratta della distanza prediletta della campionessa romana. Attenzione a Margherita Panziera nei 100 dorso: non si tratta della gara preferita per la duecentista italiana, tuttavia ha mostrato una condizione tale da potersi inserire nella corsa per il podio. Nella stessa gara punta in alto anche Carlotta Zofkova, molto incisiva in semifinale. Di sicuro le azzurre saranno due outsider di lusso. Stesso discorso per Filippo Megli nei 200 sl: in una competizione senza un vero favorito, il 21enne toscano proverà a sorprendere.

Percentuali di medaglia

Simona Quadarella: 100%
Margherita Panziera: 40%
Carlotta Zofkova: 35%
Filippo Megli: 40%

NUOTO SINCRONIZZATO

Ore 10.00: Finali

L’Italia vuole chiudere in bellezza con tre medaglie nel duo libero, duo misto libero e solo libero. Occasione di rivincita per Flamini-Minisini, unici che possono ambire addirittura alla vittoria, anche se la Russia resta ovviamente favorita.

Percentuali di medaglia

Cerruti-Ferro: 90%
Flamini-Minisini: 100%
Linda Cerruti: 100%

TUFFI

Ore 14.30: Finali

In una piattaforma 10 metri sincro con appena sette squadre partecipanti, Noemi Batki e Chiara Pellacani potrebbero riservarci una sorpresa, pur non partendo con i favori del pronostico. Dopo il bronzo iridato nel 2017, Giovanni Tocci si giocherà una grande chance nel trampolino da un metro, dove comunque la concorrenza sarà agguerritissima. Gli avversari da battere per il calabrese saranno il tedesco Patrick Hausding, l’ucraino Oleg Kolodiy, il francese Damien Cely ed il britannico Jack Laugher.

Percentuali di medaglia

Batki-Pellacani: 25%
Giovanni Tocci: 50%

CICLISMO SU PISTA

Ore 13.15: Finali

Ultima giornata di gare per uno sport che ci ha riservato grandi soddisfazioni. L’Italia punta a chiudere in bellezza con le giovani Letizia Paternoster ed Elisa Balsamo nella madison femminile: se Olanda e Gran Bretagna appaiono di un altro pianeta, le azzurre possono giocarsela con Belgio e Danimarca per il bronzo. Michele Scartezzini non avrà nulla da perdere nella corsa ad eliminazione maschile.

Percentuali di medaglia

Balsamo-Paternoster: 45%
Michele Scartezzini: 1%

federico.militello@oasport.it





Lascia un commento

scroll to top