Beach volley, Campionato Italiano 2018 Casalvelino. Benazzi/Leonardi e Ingrosso concedono il bis. Bentornato Carambula!


Il rischio di perdere un talento vero del beach volley italiano era sensibile ma Casalvelino potrebbe essere il luogo della rinascita di Adrian Carambula che negli ultimi quattro anni ha fatto la storia del beach volley italiano, conquistando podi e vittorie nel World Tour e disputando una finale europea e un’Olimpiade.

L’azzurro di origine uruguaiana ha fatto centro, il primo della stagione alla sua prima partecipazione in coppia con un compagno che è garanzia di qualità, Paolo Ingrosso, che ha disputato quattro finali del campionato italiano con altrettanti compagni diversi, il fratello Matteo, Matteo Martino (entrambi infortunati), Bonifazi e appunto Carambula, conquistando due successi.

Nella finale maschile Carambula/Ingrosso non avevano avversari “morbidi”, bensì Abbiati/Andreatta capaci di disputare un ottavo di finale del Major Series di Gstaad e infatti è uscito un match tiratissimo e spettacolare che Carambula/Ingrosso hanno vinto in rimonta 2-1 (19-21, 21-18, 15-10): sarà l’inizio di una nuova era? Chissà. Di sicuro per entrambi è una forte iniezione di fiducia. Terzo gradino del podio per Manni/Bonifazi che hanno sfruttato il ritiro di Giumelli/Ficosecco e sono saliti per la terza volta consecutiva sul podio di una tappa tricolore (due vittorie e il bronzo sulla sabbia campana).

In campo femminile Giada Benazzi e Silvia Leonardi hanno chiuso il cerchio. Avevano vinto la prima tappa del campionato italiano e hanno trionfato anche nell’ultima, prima degli appuntamenti che assegnano i titoli. La coppia romagnola ha battuto 2-0 (21-16, 25-23) quella della Nazionale azzurra composta da Gradini e Puccinelli, che si era fatta largo in un torneo dal livello molto elevato con tante coppie che ormai frequentano abitualmente (e ottengono risultato molto interessanti) i tornei internazionali di più basso livello.

Terzo gradino del podio per Giulia Toti e Jessica Allegretti che si confermano coppia di qualità battendo le rivelazioni della stagione, Colombi/Breidenbach 2-0 (21-14, 21-17) nella finale per il bronzo. Ora stop di due settimane e poi prima a Caorle si assegnerà la coppa Italia e poi a Catania il titolo tricolore.

 





Lascia un commento

scroll to top